Traduci

INAUGURATA BIBLIOTECA IN ONORE DI BEATO CARLO ACUTIS

Lo scorso 26 novembre è stata inaugurata la Biblioteca “Beato Carlo Acutis” dell’Istituto Comprensivo di Andrano, promossa dal Dirigente prof. Ing. Ivano De Luca e dagli Organi Collegiali e patrocinata dal Comune di Andrano, dalla Provincia di Lecce e dalla Regione Puglia.

cms_28440/0.jpg

Il taglio del nastro è stato presieduto dal coinvolgente scrittore Giancarlo Visitilli, che ha presentato il suo romanzo “Una Storia Sbagliata” nell’aula Magna della sede centrale, parlando di scuola, difficoltà, lealtà, coraggio e onestà alle nuove generazioni di adulti, insegnanti, dirigenti scolastici, educatori e amministrazioni di Andrano, Spongano e Diso (sindaci e assessori) e alla presenza del Parroco don Antonio Accogli.

cms_28440/Foto_1.jpg

Il dott. Ludovico Carnile è intervenuto sulle tematiche psicosociali con discorsi diretti, che hanno toccato le corde più sensibili dei presenti: professionisti che il prof. Leonardo Bianchi, in qualità di presidente dell’ANSI Comitato di Lecce, partner convenzionato con l’Istituto, ha permesso di avere come ospiti.

L’evento ha concluso il primo ciclo di lavori dedicati al disagio, ai bisogni e ai disturbi, iniziato con il percorso su Autismo e metodo ABA e proseguito con il percorso laboratoriale sull’inclusione “La Forza di un Disturbo”.

Per l’occasione è stato anche donato il palco alla scuola dai partner Vittoria assicurazioni- sede di Casarano e Gallipoli, Università Popolare Percorsi e Carlino3 srl.

L’evento è stato messo a punto e realizzato grazie al lavoro minuzioso di tutto il Corpo scolastico, che si è trattenuto fino a tarda sera per preparare una manifestazione unica nel suo genere, che dimostra quanto l’Istituto e il territorio abbiano voglia di essere un aiuto concreto per i giovani di oggi.

La Biblioteca è stata cofinanziata con i fondi residuati di un PON FSE ed è stata progettata dalla maestra Giuliana Paiano, responsabile della Biblioteca, che ha diretto i lavori supportata dalle insegnanti Francesca Barbuto, Carmen Retucci, Maria Ada Paiano e dai collaboratori del Dirigente prof. Felice Contaldo e ins. Lice Contaldo.

Molti interventi sono stati effettuati anche con l’aiuto dei genitori dimostrando, così, un forte attaccamento alla scuola del proprio comune.

La sig.ra Antonia Salzano, madre del Beato Carlo Acutis, ha dedicato un emozionante e toccante videomessaggio di ringraziamento che ha commosso l’intera platea. La presidente del Consiglio Regionale della Regione Puglia, avv. Loredana Capone, ha inviato al Dirigente Scolastico un messaggio molto sentito di ringraziamenti e di complimenti per l’investimento della scuola: “La biblioteca è un presidio, è un’infrastruttura culturale. È come l’acqua, come un ponte, come una strada: serve a rendere possibile la crescita delle persone, a fare da ascensore sociale perché possano imparare quel tanto che serve per potersi fare strada, per poter avere un lavoro che risponda anche ai loro sogni, può essere effettivamente centro di aggregazione sociale, centro culturale dove ci si ritrova per poter imparare. E imparare è fondamentale nella nostra comunità perché l’ignoranza quella sì è la cosa più grave che ci possa essere, perché dall’ignoranza dipende tutto: la mancanza di rispetto, la pressione degli altri, la mancanza di dignità…”.

Il Sindaco di Andrano, prof. Salvatore Musarò, ha chiuso la sezione dedicata al dibattito sottolineando che la scuola deve essere sempre pronta ed in prima linea per garantire ai giovani successo professionale e personale.

cms_28440/Foto_2.jpg

Alle ore 12:20 il prof. Giancarlo Visitilli ha tagliato il nastro di inaugurazione della Biblioteca, che ha ricevuto la benedizione di Don Antonio Accogli ed è stata visitata dagli studenti dell’Istituto.

Applausi, emozioni indescrivibili hanno reso vero un sogno in cui l’immaginazione la fa da padrona, e l’immaginazione è possibile solo con la lettura e la cultura.

In ultimo, il Dirigente è venuto a conoscenza “casualmente” di un fatto originale: l’amministratore della Vittoria Assicurazioni è proprio il padre del Beato Carlo Acutis… un bellissimo disegno del destino.

La Biblioteca possiede già numerosi libri di lettura donati grazie all’iniziativa #ioleggoperchè ed è stata “dipinta” dalle alunne e dagli alluni della classe I Primaria di Andrano con un progetto inserito nel PTOF, supervisionato dal prof. di Arte e Immagine Felice Contaldo.

La Biblioteca riporta una delle frasi del Beato: “Tutti nasciamo originali, ma molti muoiono come fotocopie”… e un obiettivo della scuola è proprio quello di rendere la Biblioteca un luogo di crescita “originale” e unico.

Data:

27 Novembre 2022