Traduci

Israele, lanciati 4 razzi dalla Siria: tutti intercettati

Israele, lanciati 4 razzi dalla Siria: tutti intercettati

cms_14981/israele_soldati_xin.jpg

Quattro razzi sono stati lanciati contro Israele dalla Siria e sono stati tutti abbattuti dal sistema di difesa antimissile Iron Dome. Lo hanno reso noto le Forze di difesa dello Stato ebraico in una nota, nella quale si legge che “sono stati intercettati quattro razzi dal territorio siriano verso il territorio israeliano, razzi che sono stati abbattuti” da Iron Dome.

Silvia Romano, 23 jihadisti nel mirino delle autorità somale

cms_14981/Somalia_arresti_SilviaRomano2.jpg

Ventitré tra pirati e jihadisti appartenenti all’organizzazione Al-Shaabab, a quanto apprende l’Adnkronos, sono stati raggiunti da misure preventive personali e patrimoniali in Somalia in relazione al rapimento di Silvia Romano, la cooperante italiana sequestrata il 20 novembre scorso nel villaggio di Chakama in Kenya e attualmente, secondo quanto ricostruito anche dalla Procura di Roma e dai carabinieri del Ros, tenuta prigioniera dal gruppo terrorista affiliato ad Al Qaeda.

I 23 – pirati, capi locali di Al Qaeda e mediatori – sono sospettati di aver organizzato e gestito il sequestro della cooperante italiana. Ad autorizzare le richieste di arresto e di sequestro di beni è stato il presidente della Alta Corte del South West State, da cui dipende una sezione specializzata anti pirateria che dallo scorso mese di luglio indaga sul caso e della quale fa parte, come esperto “onorario”, anche un italiano, Mario Scaramella, da quasi dieci anni in Somalia dove insegna diritto pubblico. Sarebbe stato proprio Scaramella a proporre le misure di prevenzione sui sospetti (uno dei quali sarebbe già detenuto a Baidoa).

Contattato dall’Adnkronos Scaramella, che, prima di essere nominato docente alla South West State University e membro onorario della Alta Corte ha lavorato come assistente del procuratore federale della Somalia nella repressione della pirateria, si è limitato a dire: “Bisogna astenersi da commenti e dal fornire dettagli su una vicenda in corso, indagano le procure dei Paesi coinvolti che spero assicureranno alla giustizia i criminali responsabili e gli sciacalli, mediatori senza scrupoli, che hanno speculato e speculano sulla vita di una ragazzina indifesa”.

Germania, ucciso in clinica figlio del presidente della riunificazione

cms_14981/Germania_polizia_macchina_Xin.jpg

Ucciso a Berlino il figlio di Richard von Weizsäcker, il primo presidente della Germania riunificata. Fritz von Weizsäcker, medico, è stato assassinato all’interno di una clinica privata. La notizia riportata dai media tedeschi è stata confermata da una portavoce della polizia. Fritz von Weizsäcker aveva 59 anni.

Secondo le notizie dei media locali, è stato colpito con una coltellata in un attacco in cui è rimasta ferita anche un’altra persona. Fritz von Weizsäcker è morto sul colpo. Il sospetto è stato arrestato.

25 migranti in camion frigo su nave partita dall’Olanda

cms_14981/migrante5_fg.jpg

Venticinque migranti sono stati trovati stipati all’interno di un container frigo a bordo di una nave partita dal porto olandese di Vlaardingen, vicino Rotterdam, diretta a Felixstowe, nel Regno Unito. Su Twitter la polizia di Rotterdam precisa che 23 dei 25 sono stati fermati dopo i controlli medici, mentre gli altri due sono stati trasferiti in ospedale.

Non ci sono dettagli sulla nazionalità dei migranti, ritrovati poco dopo la partenza con la nave che ha subito invertito la rotta. L’agenzia Anp riferisce dell’arresto dell’autista del camion e del sequestro del mezzo. Lo scorso 23 ottobre 39 migranti vietnamiti sono stati trovati morti in un camion frigo nell’Essex.

Autore:

Data:

20 Novembre 2019