Traduci

ISRAELE, NETANYAHU AL CONFINE CON IL LIBANO:’IN CASO DIU GUERRA VINCEREMO – Gallant: “Hamas accetti accordo

Ucciso contrabbandiere d’armi di Hamas. Attacchi contro obiettivi di Hezbollah nelle aree di Matmoura e Chebaa

_______________°_______________

Visita al “confine nord”, nelle zone israeliane a ridosso della frontiera con il Libano, per il premier israeliano Benjamin Netanyahu. A darne notizia è l’ufficio del primo ministro, secondo cui Netanyahu ha assistito a un’esercitazione militare. E, riporta il Times of Israel, ha promesso “vittoria”, in caso di conflitto con gli Hezbollah libanesi. Netanyahu ha lodato “la determinazione” dei soldati nel “difendere il Paese”.

Nella notte i caccia dell’aeronautica israeliana hanno colpito nella notte diverse infrastrutture militari di Hezbollah nelle aree di Matmoura e Chebaa, ha reso noto l’Idf.

Intanto la Casa Bianca ribadisce la fiducia a Netanyahu: è il Premier eletto dello Stato di Israele e quindi è il leader con cui lavoreremo, ha affermato il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale Usa, John Kirby. “Non sto dicendo che in ogni occasione va tutto bene, incluso negli ultimi giorni. Ma non rispondiamo a tutti delle dichiarazioni politiche che il Primo ministro fa rivolto al suo Paese”, ha aggiunto. “Siamo concentrati sul garantire ancora che abbiano quello di cui hanno bisogno. E riteniamo che siano pienamente in grado di farlo con il Premier Benjamin Netanyahu, con questo governo”.

Gallant: “Hamas accetti accordo o ne pagherà le conseguenze”

Hamas “deve accettare” la proposta per un cessate il fuoco ed il rilascio degli ostaggi annunciata dal presidente, Joe Biden, o “ne pagherà le conseguenze”, ha dichiarato il ministro della Difesa israeliano, Yoav Gallant, che si trova in visita negli Stati Uniti e che oggi incontra alla Casa Bianca il consigliere americano per la Sicurezza nazionale, Jake Sullivan. “Noi sosteniamo fermamente l’accordo del presidente, che Israele ha accettato, e che ora anche Hamas deve accettare o ne pagherà le conseguenze”, ha affermato Gallant, secondo una nota diffusa dal suo ufficio e rilanciata dal Times of Israel. “Sia chiaro che la nostra guerra non è contro il popolo di Gaza né contro il popolo libanese. La nostra guerra è contro Hamas, Hezbollah e il loro sostenitore: il regime iraniano – ha aggiunto – Combattiamo solo coloro che cercano di farci del male”.

Data:

27 Giugno 2024
Tagged:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *