Traduci

JUVE AVANZA DI RIGORE. BATTE IL PORTO 1-0 E PASSA AI QUARTI

Come da pronostico, la Juventus passa ai quarti di finale della prestigiosa Champions League. Allo Juventus Stadium, infatti, i bianconeri battono, nella gara di ritorno (all’andata finì 2-0 per la Juve), il Porto per 1-0 grazie alla rete di Dybala, su calcio di rigore.

La partita – Allegri, fedele al suo 4-2-3-1, schieraBuffon; Dani Alves, Benatia, Bonucci, Alex Sandro; Khedira, Marchisio; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain

Nuno Espirito Santo,invece, risponde con:Casillas, Pereira, Felipe, Marcano, Layun; Danilo; André, Torres, Brahimi; Soares, André Silva.

La Juve gioca un buon primo tempo dove arriva al tiro diverse volte con Dybala, Cuadrado, Mandzukic e Benatia, senza rischiare nulla. Ma, al 42’, arriva la svolta della gara. Pereira si sostituisce a Casillas e respinge con la mano. Calcio di rigore (e conseguente espulsione di Pereira) che viene trasformato da Dybala. Nella ripresa, però, con l’uomo in più e con la qualificazione ormai, quasi assicurata, la Juventus rientra in campo scarica. Non riesce più a costruire azioni importanti come nel primo tempo e, anzi, rischia qualcosa con Soares e Diogo Jota (entrato quindici minuti prima). Per la Juve, invece, ci ha provato Pjaca (subentrato a Cuadrado ad inizio ripresa) e Higuain. Una partita, non spettacolare, ma tuttavia, gestita senza grosse sofferenze. Ma per andare avanti ci vuole altro spirito, altro gioco e altra determinazione.

cms_5773/2.jpg

Sono contento per quel che abbiamo fatto soprattutto nel primo tempo – dichiara Allegri ai microfoni di mediaset – intelligente, senza forzare e non rischiando niente. Nel secondo tempo, invece, con l’uomo in più, non abbiamo fatto bene. Dobbiamo migliorare nella qualità di gioco. In ogni caso, tuttavia, l’obiettivo era quello di arrivare fra le prime otto e ci siamo. Ora vedremo chi ci capiterà”.

E la Juventus non dovrà tardare molto perché, già venerdì, a Nyon sarà effettuato il sorteggio dei quarti che potrà dire qualcosa a proposito del cammino bianconero in Champions.

Autore:

Data:

15 Marzo 2017