Traduci

JUVE E NAPOLI, AVANTI INSIEME. L’INTER INSEGUE

Negli anticipi della sesta giornata del campionato di calcio di serie A non ci sono state particolari novità. Come da pronostico, infatti, le tre squadre impegnate nella Champions League, Juventus, Roma e Napoli vincono, rispettivamente, contro Torino, Udinese e Spal.

Iniziamo dai bianconeri che hanno completamente dominato la gara contro i granata vincendo per 4-0.

cms_7289/2.jpg

Del vecchio Toro (a prescindere dall’espulsione di Baselli nel primo tempo) non è rimasta traccia e così, con due gol per tempo, Dybala (doppietta per lui), Pjanic e Alex Sandro chiudono la pratica granata.

Anche a Roma (3-1) non c’è stata partita. I giallorossi chiudono il match già nel primo tempo con la doppietta di El Shaarawy e la rete del solito Dzeko. Sul 3-0, a nulla è servito il gol della bandiera (per l’Udinese) di Larsen al 90’.

Più sofferta, invece, è stata la vittoria del Napoli (2-3) in trasferta contro un’ottima Spal. Apre le marcature Schiattarella, poi, Insigne e Callejon ribaltano il risultato. Ma la Spal pareggia con Viviani, al 78’, fino al nuovo e definitivo vantaggio del Napoli, (cinque minuti più tardi) con Ghoulam.

Perde, invece, il Milan a “Marassi” contro una forte Sampdoria. Le reti, nel secondo tempo, sono state realizzate da Zapata e Alvarez (in pieno recupero).

Importanti vittorie in trasferta di Lazio e Chievo Verona contro Verona e Cagliari.

cms_7289/3.jpg

I biancocelesti vincono per 3-0 grazie alle reti di Immobile (doppietta) e Marusic, mentre il Chievo vince per 2-0. Le reti, una per tempo, sono state messe a segno da Inglese e Stepinski (in zona Cesarini). Da segnalare, nel finale, l’espulsione, per doppio giallo, di Pisacane del Cagliari.

Vince in trasferta, ad un minuto dalla fine, anche il Bologna, in casa del Sassuolo, grazie alla rete di Okwonkwo. I neroverdi hanno giocato in dieci, dal 35’ della ripresa, per l’espulsione di Magnanelli.

Sfrutta il turno interno l’Inter che, pur soffrendo, batte nei minuti finali un buon Genoa. La rete è di D’Ambrosio su colpo di testa. Nei minuti di recupero l’arbitro, Marco, espelle Omeonga e Taarabt del Genoa.

Vince anche il Crotone contro il Benevento (fermo ancora a zero punti) in un importante scontro salvezza. Sblocca il risultato per i padroni di casa Mandragora e poi, nel secondo tempo, arriva il raddoppio di Rohden. Nei minuti finali Viola, del Benevento, sbaglia un rigore che avrebbe potuto riaprire il match.

Chiude la giornata il pareggio (1-1) tra Fiorentina e Atalanta. Passano in vantaggio, nel primo tempo, i viola con Chiesa. Poi, nella ripresa, al 94’, Freuler pareggia meritatamente per l’Atalanta. In precedenza, sull’1-0 per la Fiorentina, Sportiello aveva parato un rigore a Gomez.

(Foto da blog.corrieredellosport.it; romatoday.it – si ringrazia)

Autore:

Data:

25 Settembre 2017