Traduci

JUVE FERMATA DA UN GRANDE TORINO, LA ROMA RINCORRE

La 35ma giornata di Serie A non ha rilevato sorprese particolari. Vince come da previsione il Napoli, al San Paolo, su un Cagliari che non ha da chiedere più nulla al campionato. Finisce 3-1 grazie alla doppietta di Mertens e a Insisgne. Il gol della bandiera per i sardi, invece, arriva, nel recupero, con Farias. Pareggiano, invece, sempre negli anticipi, Juventus-Torino e Udinese-Atalanta. Emozionante il derby della Mole. Ad inizio secondo tempo segna Ljajic direttamente su punizione, ma qualche minuto dopo, i granata restano in inferiorità numerica per l’espulsione (ingiusta) di Acquah. In pieno recupero, la Juventus pareggia con il solito Higuain, ma dopo 33 vittorie consecutive allo “Juventus Stadium” arriva il primo pareggio.

cms_6209/2.jpg

Stesso risultato anche a Udine dove, l’Atalanta, passa in vantaggio sul finire del primo tempo con Cristante. Ad inizio ripresa, però, arriva il pareggio di Perica per l’Udinese. In zona salvezza, mette in cassaforte tre importantissimi punti l’Empoli che, al “Castellani”, supera il Bologna per 3-1. Segnano Croce, Pasqual e Costa per i padroni di casa. Per il Bologna, dimezza lo svantaggio Verdi. Vince anche il Crotone, a Pescara, grazie alla rete di Tonev. Con questa vittoria, il Crotone mantiene aperta la lotta per non retrocedere. Importante vittoria anche del Genoa, in chiave salvezza, che battendo l’Inter per 1-0, con l’ex Pandev, mantiene inalterato il vantaggio a + 5 sul terz’ultimo posto. I nerazzurri sbagliano un rigore con Perisic nel finale di gara.

cms_6209/3.jpg

Vince facile la Lazio che, allo stadio ”Olimpico” di Roma, strapazza la Sampdoria (in 10 dal 20’ del primo tempo) per 7-3. In rete, per i biancocelesti, Keita, Immobile (doppietta), Hoedt, Anderson (R), De Vrij e Lulic. Per i blucerchiati, vanno a segno Linetty e Quagliarella (doppietta). La Fiorentina pareggia 2-2 al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia. Dopo aver sbagliato un calcio di rigore con Kalinic, i viola passano in vantaggio con Chiesa. Ma il Sassuolo passa in vantaggio con Politano e Iemmello prima di essere raggiunti, all’ultimo secondo, da Bernardeschi. Altro pareggio al “Marc’Antonio Bentegodi” di Verona, tra Chievoverona e Palermo. Pellissier porta in vantaggio il Chievo, mentre Goldaniga pareggia a due minuti dallo scadere del secondo tempo.

cms_6209/4.jpgA San Siro, nel posticipo domenicale, importante ed affascinante sfida tra Milan e Roma in chiave Europa. Vince la Roma per 4-1 grazie ad una partita perfetta. Dopo essere passata in vantaggio nel primo tempo, con un gran destro di Dzeko, la Roma si chiude e si rende pericolosa con veloci ripartenze. Un paio di occasioni per parte, due pali colpiti dai giallorossi e poi, il raddoppio, con un gran colpo di testa sempre di Dzeko, vero matador della serata. Alla mezz’ora della ripresa il match si ravviva. In un paio di minuti, infatti, prima accorcia le distanze il Milan con Pasalic e poi arriva il terzo gol con El Shaarawy. Nel finale, i giallorossi dilagano con il quarto gol di De Rossi su calcio di rigore.

Autore:

Data:

8 Maggio 2017