Traduci

La Cina si avvicina all’Europa

Dalla Cina con “furore”. Alla conquista dei mercati europei. Il governo di Pechino ha finanziato la costruzione della rete ferroviaria più lunga del mondo.Perfino più lunga della Transiberiana russa (la ferrovia che attraversa l’Eurasia per 9288 Km) e dell’Orient Express. La “nuova via della seta” (come è stata ribattezzata da gran parte della stampa internazionale) è lunga 13 mila chilometri.Passa per otto paesi (Cina, Kazakistan, Russia, Bielorussia, Polonia, Francia e Spagna) per una durata complessiva di 21 giorni.Il primo viaggio si è compiuto nel novembre 2014, quando ha portato addobbi natalizi in Spagna (a Yiwu si produce l’80% dei gadget che vengono commercializzati in occidente nel periodo natalizio) e ha consegnato ai cinesi olio e jamòn, il prosciutto spagnolo.

cms_2069/YiXinOu.jpg

L’apertura di questa nuova rotta ferroviaria, secondo le parole del direttore del Dipartimento del Comercio dello Xinjiang, Zhang Shuming, «consente di ridurre enormemente il tempo e i costi di importazione e di esportazione delle merci» tra i due Paesi. Già oggi la Spagna è il settimo socio commerciale della Cina in Ue. E a sua volta la Cina è il maggior socio della Spagna fuori dall’Ue: un volume commerciale bilaterale che nel 2013 ha raggiunto i 20 miliardi di euro.Pechino ha ampiamente finanziato il progetto con 40 miliardi di dollari per la costruzione della linea e di oleodotti e gasdotti lungo il percorso.Obiettivo di questo investimento strategico? Entrare a gamba tesa nel mercato europeo per movimentare merci in entrambe le direzioni, rafforzare il legame commerciale con il vecchio continente (su cui la Cina da tempo investe nel mercato finanziario e immobiliare).Tutto questo allo scopo di eludere la strategia degli Stati Uniti tesi a creare un accordo di libero mercato in Asia escludendo proprio il Dragone cinese.

Autore:

Data:

10 Aprile 2015