Traduci

LA DONNA DELLE RIPARTENZE

54 anni, cinque figli, un lavoro normale e quasi 15.000 follower su Instagram.

Allo scoccare del mezzo secolo Valeria Sechi decide che “da grande” vuole fare la modella: le hanno dato della pazza, dell’incosciente, della vanitosa… tutto, tranne che una mano! Ma lei non demorde e così raggiunge l’obiettivo, rincarando anche la dose! “Modella overanta, madre di 5 e ancora viva, spacciatrice di positività”: così si definisce lei stessa sul profilo Instagram @vale_greymodel.

La folta chioma argentata è la degna corona di una regina del “vivere positivo”: Dobbiamo guardare a ciò che sentiamo dentro, non quello che ci dicono gli altri perché ognuno di noi è l’autore della propria esistenza. La base di tutto é la consapevolezza di sé – sia dei limiti che delle potenzialità – e queste ultime non hanno una data di scadenza! Abituati a pensare per stereotipi crediamo che, arrivati ad una certa età, la nostra vita sia già decisa quando invece il tempo della vita è tutto tempo utile per realizzare i propri progetti.

Come non essere d’accordo con lei?

E per chi non lo fosse, Valeria ricorda che la positività e l’ottimismo non sono virtù innate ma qualità che possiamo coltivare credendo in esse e, soprattutto in noi stessi.

Ciò che ho amato di Valeria, è stata proprio la sua normalità. È una influencer “abbordabile”, in quanto la sua vita è vicinissima alla quella di tante donne che, in lei, possono specchiarsi e riconoscersi. Non più, quindi, sospiri di inavvicinabile ammirazione ma – finalmente – un modello a cui ispirarsi per vivere meglio la propria quotidianità.

cms_20097/FOTO_1.jpgEd è proprio nel quotidiano che si coglie il lato “straordinario” delle persone.

Qual è quello di Valeria? La sua capacità di non smettere mai di sognare e, soprattutto, – di darsi da fare per realizzare i propri sogni.

Oltre alla propria carriera di modella, ha infatti creato anche un B&B: un Blog e un Brand.

Negli ultimi anni si è occupata di riciclo creativo, reinventando la sua collezione di cravatte e di pregiati ritagli sartoriali a cui ha dato una nuova vita ed una nuova identità: nascono così le fasce per capelli, le gorgere, le stole, le collane fiorite, le shoppers e molto altro, disponibili sul suo sito – nonché Brand – Vipuntozero.

“Un nome una garanzia” – dice l’adagio – ed è proprio così. Vipuntozero è un Brand di SECONDE CHANCES: prende ciò che la gente dismette, dandogli una seconda chance, l’opportunità di essere qualcos’altro. Tutto ciò che è considerato uno scarto può diventare qualcosa di bello. Questo è un principio applicabile nella vita a tante cose, noi compresi – dice la saggia Valeria.

cms_20097/FOTO_2.jpgValeria ha un blog che si chiama “Materia grigia”: la scelta del nome è una chiara allusione ai suoi capelli ma anche un richiamo all’uso dell’intelligenza, a quell’elasticità di pensiero che ci permette di vedere le cose con occhi nuovi e, soprattutto, di vedere OLTRE.

L’intervista che segue è stata realizzata da “Tavoli HeArt” per la Social TV della storica Libreria Bocca di Milano, all’interno della splendida cornice di Galleria Vittorio Emanuele II.

La Libreria Bocca dal 1775 è locale Storico d’Italia con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

International Web Post – nella persona del suo fondatore e direttore Attilio Miani – si fa portavoce di questa realtà, dando voce ad una realtà editoriale che è parte del nostro patrimonio culturale. #socialtvlbocca

Dove trovare Valeria Sechi:

www.valeriasechi.it/

www.vpintozero.it

www.materiagrigia.blog/

https://www.instagram.com/vale_greymodel/

https://www.instagram.com/vipuntozero/

Autore:

Data:

24 Novembre 2020