Traduci

La farmacia di Madre Natura: il miele e le sue proprietà

Non solo un valido alleato durante la stagione invernale che allevia tosse e mal di gola, ma un alimento dalle molteplici proprietà utili in ogni periodo dell’anno. Questo è il miele, che – come tutti i prodotti della farmacia di Madre Natura – affinché sia utile, dev’essere di ottima qualità, privo di pesticidi, antibiotici e antiparassitari. Biologico quindi, raccolto lontano dalle colture agricole intensive. Inoltre dev’essere grezzo, cioè non pastorizzato. Meglio se prodotto direttamente dai piccoli apicoltori perché i vari passaggi nella catena di distribuzione lo rende povero dei suoi preziosi componenti iniziali.Il miele artigianale biologico italiano è un’eccellenza apprezzata in tutto il mondo.

Come riconoscere quello buono?

cms_5323/0.jpegNel tempo tutti i tipi di miele tendono a cristallizzare. Gli unici che si mantengono liquidi più a lungo sono quello di acacia, castagno e alcune melate. Se il miele che consumiamo rimane liquido e conserva un colore brillante anche dopo 4-5 mesi dal raccolto, è probabile che sia stato pastorizzato e raffinato ad alte temperature. Il calore ne distrugge gli enzimi, i minerali e le vitamine, incluse quelle del gruppo B, indispensabili, a livello cellulare, nel metabolismo energetico dei carboidrati.In passato, nel disciplinare italiano, per indicare il miele di qualità superiore, era stato introdotto il termine “miele vergine integrale”, dicitura soppressa nel 1999, per incompatibilità con la normativa comunitaria alla quale l’Italia ha dovuto conformarsi (fonte UNIAPI).Purtroppo anche la dicitura biologico non garantisce che il miele sia grezzo. Può essere pastorizzato o riscaldato. E allora?Alcuni produttori, pur non essendo imposto dalla legge, aggiungono ai loro prodotti l’informazione “miele non sottoposto ad alcun trattamento termico”.

cms_5323/2.jpg

Questo è il vero miele biologico grezzo, da consumarsi entro i due anni dalla preparazione, onde evitare il deterioramento delle sue proprietà con relativa perdita d’efficacia.È un alimento naturale che procura energia, immediatamente fruibile grazie al suo contenuto di glucosio. La sua assimilazione da parte dell’organismo non richiede alcuno sforzo, né produzione di insulina. Per questo anche gli affetti da diabete leggero possono utilizzarlo saltuariamente, sempre valutando insieme al proprio medico.Durante la crescita dei ragazzi è consigliabile sostituirlo allo zucchero bianco, in quanto le sue proprietà naturali facilitano la fissazione del calcio, del magnesio e degli altri sali minerali essenziali, riducendo – a tutte le età – gli effetti tossici delle micotossine prodotti dai funghi a livello intestinale, sollecitate dall’assunzione di saccarosio.Nel caso di attività fisica intensa, quelli di colore scuro sono un’ottima fonte di carboidrati, alternative naturali dunque alle bevande energetiche.Si è constatato che il miele rallenta il processo fisiologico dell’invecchiamento e contrasta l’indebolimento prematuro delle funzioni vitali. Ha dimostrato inoltre effetti protettivi ed antinfiammatori nel trattamento delle infezioni gastrointestinali causate da batteri e rotavirus. Aiuta a riparare la mucosa e stimola la crescita dei nuovi tessuti.

cms_5323/3.jpg

Associato al succo di aloe fresco aumenta ulteriormente le sue capacità cicatrizzanti. Studi in vitro hanno rilevato un’azione inibente sull’ Helicobacter Pylori, dovuta probabilmente alla propoli e al contenuto di perossido di ossigeno. Sono circa 60 le specie di batteri aerobi e anaerobi, gram positivi e gram negativi, nei confronti delle quali il miele grezzo si è rivelato efficace.Una nuova prospettiva sull’impiego di un prodotto naturale contro batteri e funghi resistenti agli antibiotici – Staphylococcus aureus, Escherichia Coli e Candida Albicans – o magari un valido supporto in combinata.Applicato esternamente favorisce la cicatrizzazione delle bruciature, delle ulcere della pelle e delle ferite, eliminando addirittura l’infezione.Se sciolto lentamente in bocca, attenua l’irritazione della gola. È inoltre un alimento prebiotico in grado di favorire l’attecchimento dei ceppi probiotici (fermenti lattici benefici).Alcuni studi su soggetti in sovrappeso hanno dimostrato un’azione specifica nella riduzione del rischio cardiovascolare (diminuzione del livello di grassi nel sangue e dell’omocisteina, proteina c-reattiva – CRP), senza aumentare in modo significativo il loro peso.

cms_5323/4.jpg

Proprietà specifiche derivano dalle piante che hanno prodotto i nettari iniziali. per questo a ciascuna varietà corrispondono diverse indicazioni terapeutiche. L’Italia detiene il primato al mondo per la più grande varietà di mieli monoflorali, con oltre 50 tipi, raccolti dagli apicoltori a partire dalla primavera sino alla fine di agosto. Nelle isole si procede, dato il clima, fino alla fine di dicembre.

cms_5323/00.jpg

Il miele di acacia è sicuramente tra i più apprezzati, sia dagli adulti che dai bambini. È molto chiaro, liquido a temperatura ambiente e difficilmente soggetto a cristallizzazione. Molto ricco di fruttosio ha un indice glicemico più basso dello zucchero, proprietà antinfiammatorie per la gola, disintossicanti per il fegato, è un buon antiacido per lo stomaco e funziona come leggero lassativo.

Quello di millefiori, di colore leggermente ambrato, è liquido e ricco di fruttosio. A seconda delle diverse combinazioni floreali cambiano le proprietà terapeutiche che lo distinguono.

Il miele di castagno ha una colorazione scura con pigmentazione rossiccia, un sapore forte e balsamico, leggermente amarognolo. Ricco di fruttosio, ha un indice glicemico basso. Ha buone quantità di minerali soprattutto di ferro. Le api raccolgono il polline durante la fioritura tra giugno e settembre. Disinfetta l’apparato urinario, è astringente e aiuta la circolazione sanguigna. Favorisce le funzionalità di fegato e reni. Ottimo come ricostituente per bambini e anziani.

Delle altre specie e del loro utilizzo, parleremo nei prossimi articoli.

(alcune nozioni informative, ed una foto, sono state recuperate dal //blog.thehoneyland.ithttps://blog.thehoneyland.it/super-alimenti-biologici/miele-grezzo-biologico-proprieta-miele-artigianale/ – Si ringrazia)

(Chi mi segue sa che tratto Naturopatia e curo la rubrica: “Amici a quattro zampe”. Potete scrivermi, per suggerimenti o domande, utilizzando anche la pagina Facebook del giornale:https://www.facebook.com/internationalwebpost/?ref=aymt_homepage_panel oppure Twitter: @Internat_post)

Autore:

Data:

15 Gennaio 2017