Traduci

LA GERMANIA SI SALVA AL 95’ CONTRO LA SVEZIA

A Mosca, nel pomeriggio, piovono acqua e gol: il Belgio vince 5-2 contro al Tunisia. Il primo tempo è abbastanza equilibrato: i nordafricani reggono al divario tecnico e vanno all’intervallo sul 2-1 per i belgi. Nella ripresa, con la complicità del portiere Ben Mustapha (ndr, sicuramente tre gol poteva evitarli), i tunisini perdono la bussola e si fanno imbrigliare dai portatori di palla avversari. Mertens e Hazard trascinano alla vittoria finale i “diavoli rossi”, portandoli in testa al Gruppo G in attesa del match di domani tra Inghilterra e Panama. Queste le reti: doppietta di Hazard al 6’ e 51’, doppietta di Lukaku al 16’ e 45’, Batshuayi al 90’, Bronn al 18’ e Khazri al 93’. Eliminata la Tunisia che rimane a zero punti.

cms_9523/Foto_1.jpg

Nel Gruppo F, finisce 2-1 tra Messico e Corea del Sud. A Rostov i centroamericani in vantaggio su rigore al 26’ con Vela. Nella ripresa, raddoppia Hernandez al 66’ (ndr, nel 2014 al mondiale brasiliano andò in rete contro la Croazia il 23 giugno). Gol della bandiera per i coreani, al 93’, con Son Heung-Min. Il Messico a punteggio pieno guida la classifica. La Corea, invece, rimane a quota zero, vedendo quasi compromesso il passaggio del turno.

cms_9523/Foto_2.jpg

Kroos riapre il mondiale della Germania al 95’; il pareggio avrebbe seriamente compromesso la qualificazione al turno successivo. Nell’altra partita del Gruppo F, la Svezia è andata in vantaggio al 32’ con Toivonen e vicinissima al raddoppio, sul finire del primo tempo, con Berg. Nella ripresa Low manda in campo dal primo minuto Mario Gomez, e subito la partita si accende con il gol al 48’ di Reus. A dieci dal termine della gara Boateng prende il secondo giallo e va fuori; ma con uno in meno i campioni in carica trovano il vantaggio con una punizione del giocatore madrileno. Finisce 2-1.

(Foto dal sito web della FIFA)

Data:

24 Giugno 2018