Traduci

LA GRAN BRETAGNA INIZIA A FORNIRE MISSILI A LUGNO RAGGIO ALL’UCRAINA – La replica di Mosca

cms_30451/0.jpgLa Gran Bretagna ha dichiarato questa settimana di aver iniziato a fornire all’Ucraina missili da crociera a lungo raggio, i Storm Shadow, che consentiranno alle forze ucraine di colpire le truppe russe in profondità fino a dietro le linee del fronte. Sono prodotti dall’azienda europea MBDA, sono progettati per attacchi contro obiettivi di alto valore come bunker rinforzati e infrastrutture chiave, e possiedono un’autonomia di 250 km.

L’Ucraina ha chiesto per mesi missili a lungo raggio, ma il supporto fornito dalla Gran Bretagna e da altri alleati come gli Stati Uniti è stato precedentemente limitato ad armi a corto raggio.

Il ministro della difesa Ben Wallace ha dichiarato al parlamento “semplicemente non staremo a guardare mentre la Russia uccide i civili. La Russia deve riconoscere che le sue azioni da sole hanno portato alla fornitura di tali sistemi all’Ucraina”.

cms_30451/1.jpg

Dopo gli Stati Uniti, la Gran Bretagna è stata il secondo maggior fornitore di aiuti militari all’Ucraina, contribuendo lo scorso anno con 2,3 miliardi di sterline.

Wallace ha affermato che la Gran Bretagna stava fornendo le armi all’Ucraina in modo che potessero essere utilizzate all’interno del suo territorio sovrano, il che implica che ha ricevuto assicurazioni dall’Ucraina che non saranno utilizzate per colpire all’interno della Russia.

cms_30451/2_1683850891.jpg

La Gran Bretagna aveva già inviato all’Ucraina le prime armi antiaeree e anticarro a spalla nel periodo precedente l’invasione di febbraio annunciando che sarebbe stato il primo paese a iniziare ad addestrare i piloti ucraini sui caccia della NATO.

Di conseguenza il Cremlino aveva affermato che se la Gran Bretagna avesse fornito questi missili sarebbe stata necessaria “una risposta adeguata da parte dei nostri militari”.

Tuttavia la Gran Bretagna ha dichiarato martedì che non è stata presa alcuna decisione definitiva sulla fornitura delle armi.

La replica di Mosca

cms_30451/Dmitry_Peskov.jpgFonti della Cnn riferiscono che Londra ha ottenuto da Kiev l’assicurazione che gli Storm Shadow verranno utilizzati contro obiettivi in territorio ucraino occupato.

Ciò significa che non possono essere lanciati nel territorio russo. Ma va anche sottolineato che Londra ha più volte citato la Crimea come parte del territorio sovrano dell’Ucraina.

La Russia risponderà in modo “adeguato” all’invio in Ucraina dei missili a lungo raggio, questo l’avvertimento arrivato dal portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, che ha parlato di uno sviluppo “molto negativo”: “Questo richiederà una risposta adeguata da parte dei nostri militari, che, naturalmente, da un punto di vista militare, prenderanno decisioni appropriate in questo contesto”.

Data:

12 Maggio 2023