Traduci

LA MIA ANIMA

cms_20510/0.jpg

La solitudine la vivi dentro. Può capitare di incontrarla una volta nella vita e sederti accanto a lei, puoi trovarla amabile e innocua, quasi consolante. Puoi scoprire quanto era insensato temerla, vederla come un deserto senza oasi e puoi scoprire che è lei l’oasi nel deserto, è la cosa reale in mezzo ai miraggi. La temevi come si teme il pensiero, la verità e fuggivi da lei sulla scia di una risata provocata, di discorsi insensati, annegando nei rumori assordanti e sintetici. Poi ti sei seduta stanca, madita di sudore in angolo del mondo e l’hai incontrata.

Lei ti ha accarezzata senza pretendere parole né ha parlato così che potessi ascoltare il vento, l’aria scivolarti dentro, il battito del tuo cuore, la libertà di non dover dimostrare nulla che non sia tu e non l’hai più lasciata.

Spesso tanta gente intorno serve a stordire la più profonda solitudine come un urlo serve a confondere il dolore.

La mia anima

Siedi accanto a me anima mia

abbandona ogni razionale pensiero, ascolta.

È gelo che si scioglie l’acqua che ti culla.

Sei sola, nulla può portarti più in alto del tuo abbandono.

Siedi accanto a me

lascia la difesa.

Ti hanno mentito,

ti ho mentito;

la forza è una lacrima libera di commozione,

non ingoiata a denti serrati.

È nel respiro calmo

non nel fiato corto della corsa.

È nel profondo sentire il suono della vita,

è accettate i suoi tormenti e la tua fragilità.

Troppo spesso mi manchi anima mia.

Mi manchi quando chiudo le porte all’emozione,

quando ti convinco che non è importante se uno sguardo mi ferisce.

Mi manchi quando con un sorriso beffardo e falso ti chiudo in una bara.

Quando ti tradisco e ti rifiuto.

Quando ti lascio calpestare e ti calpesto anch’io.

Quando ti nego l’offesa umiliandoti al silenzio.

Mi manchi quando scivolo nel cinismo e mi arrendo.

Quando scendo nel meschino pettegolezzo della vita.

Autore:

Data:

2 Gennaio 2021