Traduci

L’AQUILA PREMIAZIONE CANTINE ABRUZZESI MEDAGLIATE CONCOURS MONDIAL DE BRUXELLES 2023

L’Aquila, 20 Gennaio 2024 – “Le eccellenze enologiche del territorio certificate dai più importanti organismi internazionali che hanno elevato ulteriormente il prestigio delle nostre migliori produzioni”. Così, il vice presidente della Regione Abruzzo con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, durante la cerimonia di premiazione del Concours Mondial de Bruxelles 2023, l’unico contest itinerante che da oltre 30 anni attribuisce riconoscimenti alle migliori etichette a livello mondiale.

cms_33238/0.jpg

Nel corso della giornata “evento”, organizzato in questa splendida città storica presso il complesso Villa Giulia, alle aziende è stato consegnato l’attestato e la medaglia del Concours Mondial de Bruxelles, un prestigioso riconoscimento ottenuto tra circa 10.000 vini in competizione provenienti da 40 Paesi. Tutti i vini sono stati degustati e valutati da un panel di 340 giudici in rappresentanza di 54 nazioni, selezionati per competenza, importanza nel loro Paese di origine ed attività in essere. Ospitati all’interno di grandi sale, durante tutto l’arco delle tre giornate di manifestazione, i giudici hanno valutato i prodotti in batteria e, al termine, sono state assegnate le medaglie argento, oro e gran medaglia d’oro. L’Abruzzo ha ricevuto 37 medaglie totali, distribuite tra le 21 Aziende premiate del territorio.

L’evento, nato dalla collaborazione tra la Regione Abruzzo – Assessorato all’Agricoltura, le Camere di Commercio “Gran Sasso”, “Chieti/Pescara” e l’Istituto Alberghiero da Vinci/Colecchi (in foto), ha ospitato in mattinata un momento convegnistico sulla tematica vitivinicola di stretta attualità, legata ai danni da peronospora derivati dal maltempo, dall’eccesso di piogge e dai connessi interventi legislativi e finanziari, soprattutto di carattere regionale, previsti per supportare il comparto in difficoltà.

cms_33238/3.jpg

Nel pomeriggio si è svolta la presentazione del libro del professor Michele Scognamiglio dal titolo “Sorsi di salute” che approfondisce il complesso legame tra vino e salute, influenzato da simboli e tradizioni millenarie. A seguire, si sono tenute le premiazioni, presentate dal giornalista Andrea Radic, volto noto del grande schermo, con la partecipazione dell’ambasciatore italiano del Concours Mondial de Bruxelles che, insieme ad importanti nomi del panorama viticolo, ha consegnato le medaglie. Parallelamente, sono stati allestiti i banchi di assaggio gestiti dagli allievi dell’Istituto Alberghiero Da Vinci/Colecchi, con le eccellenze vinicole abruzzesi a disposizione di operatori e appassionati.

A fare da padrone di casa il vice presidente della Regione Abruzzo e assessore all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, promotore dell’evento, che ha voluto presentare nel capoluogo abruzzese, nel corso di un evento di estrema importanza per l’internazionalizzazione delle produzioni enologiche, i risultati delle politiche di promozione del territorio e le iniziative intraprese nel corso della legislatura, che hanno permesso il posizionamento a livello globale delle migliori produzioni d’Abruzzo.

“Il compito della politica – afferma Imprudente – è quello di dare voce al territorio per fornire strumenti ulteriori che possano far conoscere la regione e le sue eccellenze all’esterno: noi lo abbiamo fatto – spiega il vice residente – presentando un modello “Abruzzo” caratterizzato da una sostenibilità alimentare, economica e sociale a cui non possiamo e non dobbiamo rinunciare, poiché l’intero nostro territorio è uno scrigno di biodiversità”

Parole condivide dall’ambasciatore italiano per il Concours Mondial de Bruxelles, Carlo Dugo (Foto in basso), che definisce Il territorio della regione Abruzzo “unico nel panorama mondiale, in grado di unire mare e montagna in un unico paesaggio.

cms_33238/4.jpg

La biodiversità – continua Dugo – si percepisce nell’aria ed i produttori sono l’essenza della qualità. È per me un orgoglio poter essere presente in questa splendida città e stringere la mano a chi ha dedicato la propria vita a questo comparto così duro e affascinante”.

Di seguito, la lista delle aziende premiate:

  • Cantine Colle Moro;
  • Cantina Frentana;
  • Cantine Tollo;
  • Cascina del Colle di d’Onofrio;
  • Chiusa grande di Franco d’Eusanio;
  • Crea Vini, Fantini;
  • Jasci&Marchesani;
  • Masciarell;,
  • Novaripa;
  • Talamonti;
  • Terzini;
  • Villa Alta Mezzanello;
  • Cantina Bove;
  • Casal Thaulero;
  • Chiara Ciavolich;
  • Citra;
  • Lidia&Amato;
  • San Nicola;
  • Tenuta Secolo IX.

Autore:

Data:

23 Gennaio 2024