Traduci

LE ALTRE AZZURRO SERENITY…NOI ROYAL LILIAC E COPPER TAN!

L’articolo che avreste dovuto leggere questo sabato riguardava commenti e relativi voti sui vari outfit di star e starlette che hanno sfilato sul red carper degli MTV- Video Music Awards che si sono svolti lo scorso ventisette agosto a Los Angeles. La conduzione è stata affidata alla cantante Katy Perry molto chic nel suo abito bianco di haute couture indossato per il red carpet e che poi ci ha stupito indossando una sexy tuta spaziale per la sua esibizione sul palco. E’ stato un evento che ci ha regalato delle “perle di stile” come: la tutina in latex rosa, chi aveva dimenticato le scarpe a casa e tanto tanto altro ancora, ma girando per negozi e dando uno sguardo alle nuove collezioni mi sono resa conto di un grave e imminente pericolo fashion che incombeva su tutte noi e che dovevo assolutamente scongiurare: acquistare un qualsivoglia capo di nuance azzuro serenity!

Il mio primo articolo apparso su questo giornale di ben due anni fa col titolo: “marsala?…no candy!” (http://www.internationalwebpost.org/contents/MARSALA___NO_CANDY!_2723.html#.WaolisZLfZ4 ) vi metteva in guardia dallo strabordare del color marsala da tutte le vetrine, dal non cedere all’acquisto di una nuance che tutte avrebbero indossato, ma che Pantone non aveva affatto incluso nelle sua palette, il quale invece aveva decretato come colore dell’anno 2015 l’azzurro serenity e io in quell’articolo vi avevo consigliato di acquistare un cappotto in quella nuance. In molte quell’anno mi avete scritto che era quasi una missione impossibile scovare un capo di quel colore, in moltissime avete messo in dubbio che fosse proprio lui il colore da avere, se per caso non avessi preso un abbaglio. Vi confesso che anche per me è stato difficilissimo trovare il tanto sospirato capospalla azzurro serenity o più semplicemente celeste polvere, ma alla fine l’ho trovato, è stato subito amore a prima vista, ci separavano più di quattrocento chilometri, ma è stato mio! Oggi, dopo due anni se fate un giro per negozi troverete il celeste polvere dappertutto, ma è un treno già passato e se lo avete perso non potete rimediare due anni dopo, per una fashion addicted sarebbe impensabile! Anch’io mi sono trovata molte volte sul punto di cedere perché io adoro le tonalità pastello, le nuance polverose, ma ho resistito ripetendomi come un mantra: che esempio sarei per tutte voi?…e che figura barbina farei se mi incontraste per le strade dello shopping? Nella moda bisogna essere duri e puri e una vera fashion addicted anticipa le mode, indossa i colori e i capi prima che diventino, dopo due anni, accettati e alla mercé di tutte.

cms_7096/foto_1.jpg

In uno degli ultimi miei articoli vi avevo parlato dei colori che Pantone aveva decretato come i colori dell’autunno-inverno ‘17/’18 e non c’è traccia alcuna di nuance pastello, ma solo di toni decisi e vibranti e non vi tragga in inganno il color marina che può sembrare una sorta di azzurro serenity, ma è molto più deciso e intenso. Stesso discorso per la nuance blu bell solamente di un tono più chiaro del marina, ma altrettanto deciso e vibrante e poi vi svelo un segreto: gli azzurri non saranno i colori su cui puntare per essere fashion quest’inverno. Dunque quest’anno per le vere fashion addicted è aperta ufficialmente la caccia al cappotto con solo due possibilità di scelta colore: royal liliac (uno splendido color viola con sottotono melanzana) o copper tan (un’arancio chiaro che vira all’albicocca). Per le fashion, ma non proprio addicted al cento per cento la scelta potrà cadere sul più “tranquillo” granadine (un rosso acceso) abbinabile con tutta la palette colori del prossimo inverno alla stregua del nero, che come avrete capito sarà lasciato alle donne “normali”, noi quest’inverno invece ci voteremo al colore come tendenza vuole. Mi auguro solo che la caccia sia meno difficile di due anni fa, ma vuoi mettere indossare un cappotto color royal liliac, come è stato per l’azzurro serenity, che nessuno ancora indossa, di passare tra le altre che ti guardano con aria perplessa e tu con un sorriso enigmatico manco fossi la sfinge pensi: “ne riparliamo tra due anni dolcezze!”.

cms_7096/foto_2.jpg

Per le fashioniste più fashioniste non resta che creare outfit partendo dal copper tan e scegliere di volta in volta il royal liliac, il verde oliva o il navy peony, tutti accostamenti di grande impatto visivo e super cool, questi matrimoni sanno da fare assolutamente, non trovate che gli outfit in foto siano davvero strepitosi? soprattutto arancio e viola, insolito e bellissimo!

cms_7096/foto_3.jpg

Rimanendo in tema colore quest’inverno il navy peony (blu scurissimo per intenderci) sarà il nuovo nero da indossare in total look oppure da abbinare proprio con il nero in particolare per quanto riguarda gli accessori, soprattutto le scarpe saranno rigorosamente nere. Al color cuoio toccherà sostituire il color cammello e questa è una grande notizia per tutte quelle donne, come la sottoscritta, che sono dotate di carnagione chiara e a cui il color cammello non ha mai reso giustizia anzi molta ingiustizia!

Assodato quali saranno i colori che distingueranno una fashion addicted da tutte le altre concludo con quattro trend alert che dovete tenere bene a mente senza dimenticare gli altri che vi ho lasciato come Pollicino disseminati nei vari articoli e che faranno di voi una fashionista incompresa certo, ma assolutamente avanti anni luce!

cms_7096/foto_4.jpg

STILE ANNI QUARANTA: ogni anno la moda propone un revival e quest’inverno è toccato agli anni quaranta, un trend fortissimo che ha contagiato quasi tutti i designer. Per interpretarlo al meglio saranno necessari: gonne a ruota o longuette, fasce turbanti tra i capelli, occhiali cat eye, vestitini morbidi e una cintura a sottolineare il punto vita. Per le più fortunate dotate di vitino da vespa la cintura sarà portata sopra il cappotto.

cms_7096/foto_5.jpg

STIVALE A CALZINO: ve ne avevo già parlato lo scorso inverno di quanto questo trend stesse spopolando tra le influencer. In principio è stata Fendi a creare questo modello di stivale molto di nicchia e di conseguenza anche molto costoso che in poche si sono potute permettere, fortunatamente il trend quest’anno ha contagiato lo street style e di conseguenza molti brand tra cui anche i low cost hanno proposto questo tipo di stivale. Quest’anno finalmente potremo regalarcelo senza spendere un patrimonio, ne troverete di tutti i colori e stampe, dal velluto al tessuto tecnico, lunghissimo o corto, a voi la scelta, ma è un must have che non deve mancare nel guardaroba di una vera fashion addicted quest’inverno.

cms_7096/foto_6.jpg

KITTEN HELLS DIOR: sono le scarpe che tutte vogliono e se siete tra le fortunate che potete permettervi di comprare l’originale fatelo e sarete perfette, ma se, come me, avete sempre sbavato guardandole in vetrina, ma non potevate acquistarle quest’anno un famoso colosso spagnolo low cost (indizio: il suo nome è composto da cinque lettere e non da quattro…a buon intenditor!) le ha proposte quasi identiche in color rosso e nero e con la modica cifra di quasi cento euro me le sono accaparrate in entrambi i colori!

cms_7096/foto_7.jpg

DENIM TOTAL LOOK: il fascino del denim non tramonterà mai questo è certo, ma quest’inverno l’imperativo sarà total look, dalla testa ai piedi sarete vestite di un unico tessuto, le più fashioniste sceglieranno una tuta in denim da indossare con scarpe elegantissime di vernice nera, mai e dico mai con le sneakers, gli accessori dovranno essere in netto contrasto con la ruvidità del tessuto denim, accessori eleganti e femminili, gli opposti si attraggono: leggerezza e spessore, sporty e chic.

Autore:

Data:

2 Settembre 2017