Traduci

L’EUROPA A SOSTEGNO DI KIEV MENTRE LA RUSSIA CELEBRA IL GIORNO DELLA VITTORIA

Durante la tradizionale parata del Giorno della Vittoria, Putin ha attaccato l’Occidente, sganciando missili su Kiev. “Le battaglie decisive per il destino della nostra Patria sono sempre diventate patriottiche, nazionali e sacre”, ha dichiarato il presidente settantenne ai veterani e ai soldati riuniti sulla Piazza Rossa per l’evento annuale. Salutando le forze russe in Ucraina come eroi che stanno combattendo per il futuro del paese contro un Occidente che ha dimenticato il ruolo decisivo svolto dall’Unione Sovietica nella sconfitta della Germania nazista.

cms_30427/2_1683679726.jpg

Il presidente russo Vladimir Putin ha presieduto una parata militare sulla Piazza Rossa di Mosca ritraendo il suo paese sotto l’attacco dell’Occidente mentre alimenta la guerra in Ucraina.

L’intero paese si è mobilitato per sostenere i nostri eroi. Tutti sono pronti ad aiutare, pregando per voi”, ha detto di coloro che hanno preso parte a quella che il Cremlino chiama una “operazione militare speciale”.

cms_30427/000.jpg

Putin ha esultato per “la Russia, per le nostre valorose forze armate, per la vittoria!” Tra i fragorosi applausi, un saluto di pistola e l’inno nazionale russo, anche se con uno spettacolo molto ridotto di equipaggiamento militare e niente aviazione. Ha partecipato un solo carro armato: un T-34, un tipo utilizzato nella seconda guerra mondiale.

L’Unione Sovietica perse 27 milioni di persone nella seconda guerra mondiale, compresi molti milioni in Ucraina, ma alla fine respinse le forze naziste a Berlino, dove Hitler si suicidò e nel 1945 fu issata la bandiera rossa della vittoria sovietica sul Reichstag.

Kiev ei suoi alleati accusano Putin di aver intrapreso una guerra di aggressione in Ucraina per impossessarsi della terra. Negano l’affermazione di Putin secondo cui l’espansione dell’alleanza NATO ai confini della Russia costituisca una minaccia per la sua sicurezza o giustifichi l’invasione di Mosca.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha affermato che lui e Von Der Leyen hanno discusso di questioni di difesa, sanzioni alla Russia e integrazione dell’Ucraina con l’Europa durante i colloqui a Kiev.

I nostri sforzi per un’Europa unita, per la sicurezza e la pace, devono essere forti quanto il desiderio della Russia di distruggere la nostra sicurezza, la nostra libertà, la nostra Europa”.

cms_30427/00.jpg

Mentre la Russia celebrava il suo Giorno della Vittoria della Seconda Guerra Mondiale, la presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen ha salutato l’Ucraina come “il cuore pulsante dei valori europei di oggi” in una visita profondamente simbolica a Kiev.

cms_30427/1.jpg

“È bello essere di nuovo a Kiev. Dove i valori che ci stanno a cuore vengono difesi ogni giorno, quindi è un luogo così adatto per celebrare la Giornata dell’Europa”, ha scritto Von der Leyen su Twitter.
“Accolgo con favore la decisione del presidente @ZelenskyyUa di celebrare il 9 maggio la Festa dell’Europa anche qui in Ucraina”.

Il viaggio di Von Der Leyen ha sottolineato il sostegno dell’Unione Europea all’Ucraina.

Data:

10 Maggio 2023