Traduci

L’ITALIA SALE A QUOTA SEI

Ai Mondiali di ciclismo su pista di Apeldoorn (Olanda), il bottino italiano si arricchisce di altre due medaglie. All’oro di Ganna nell’inseguimento uomini, il secondo in tre anni, hanno risposto con il bronzo, nella specialità madison, le azzurre Confalonieri e Paternoster, mentre Simone Consonni ha conquistato il bronzo nell’omnium, eguagliando lo stesso risultato di Viviani a Londra 2015. Le due cicliste, pur rimanendo a ogni giro aggrappate alle migliori, non sono riuscite a battere l’Olanda e la Gran Bretagna, quest’ultima vincitrice del titolo iridato.

cms_8593/Premiazione_Foto_1.jpg

Anche per Consonni non è stata facile la gara: l’atleta bergamasco ha cercato, in tutte le prove della specialità, di conquistare punti fino a farcela nel rimanere con entrambi i piedi sul gradino più basso del podio; l’oro è andato alla Polonia e l’argento all’olanda. Per lui è il secondo piazzamento in questa competizione, il primo è arrivato on il quartetto dell’inseguimento a squadre. Questi sono tutti i risultati degli atleti Azzurri, fino a oggi, a questi Mondiali:

– Il primo bronzo arriva dal quartetto dell’inseguimento composto da Simone Consonni, Francesco Lamon, Filippo Ganna e Liam Bertazzo

– Argento di grande valore per Scartezzini allo scratch

– Bronzo anche per il quartetto femminile: Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo, Letizia Paternoster e Silvia Valsecchi

– Medaglia d’oro nell’inseguimento di Filippo Ganna

– Bronzo per le atlete Giulia Confalonieri e Letizia Paternoster

– Bronzo nell’Omniium per Simone Consonni

cms_8593/foto_2.jpg

Oggi, a partire dalle ore 13:30, si assegnano altre medaglie: corsa a punti femminile, chilometro a cronometro maschile, keirin femminile, madison maschile. Le finali verranno trasmesse in diretta tv da Eurosport e in diretta streaming su Eurosport Player, mentre RaiSport le trasmetterà in differita nella notte.

(Foto dal sito web della Feder-Ciclismo: si ringrazia)

Data:

4 Marzo 2018