Traduci

L’ITALIA SI PREPARA ALL’EUROVOLLEY

È stata presentata ieri a Roma, presso la Sala d’Onore del Coni, il Campionato Europeo femminile e maschile di pallavolo. La kermesse sportiva continentale si svolgerà in parte, dal 15 agosto al 16 settembre, in otto città italiane. Oltre all’Italia con Monza, Firenze, Torino e Verona, il torneo femminile sarà disputato anche in Estonia, Germani e Belgio, mentre quello maschile avrà solo l’Italia come Paese ospitante. Nello specifico, i match della prima fase tra Serbia, Belgio, Germania, Estonia e Svizzera, si giocheranno a Bologna, Perugia, Ancona, mentre a Bari e a Varna (Bulgaria) si scenderà in campo per gli ottavi e quarti di finale.

cms_31364/foto_1.jpeg

Ad accogliere le istituzioni e gli addetti ai lavori, c’era il Presidente del Coni Giovanni Malagò: «In tutti gli sport, siano essi invernali o estivi, individuali o di squadra, si può vincere o perdere, ma i risultati di uno sport di squadra hanno tutt’altro sapore. La pallavolo, poi, da decenni è molto competitiva e per questo siamo invidiati nel mondo. I risultati che la FIPAV ottiene è il frutto di un notevole lavoro della propria struttura; noi come Coni facciamo la nostra parte lavorando straordinariamente supportare tutto questo». Il Presidente Federale, con una nota di orgoglio, ha ringraziato il Coni e soprattutto la Cev per essere riuscito a portare i due tornei in Italia: «Ringrazio il presidente Boricic per la fiducia che ha riposto in noi. Abbiamo portato questi due europei in Italia, grazie soprattutto alla sinergia che abbiamo con la confederazione europea. Dopo quelli organizzati nel 1971, è la seconda volta che accade e tutto ciò è possibile grazie al nostro splendido movimento».

cms_31364/foto_2.jpeg

Boricic, ha replicato dicendo che l’Italia «non è solo competitiva nel volley, dove primeggia con tutte le sue squadre nazionali, ma lo è anche nel beach volley, sitting volley e snow volley. Faccio i complimenti all’Italia e sono davvero felice di essere qui oggi. Sono sicuro che l’Italia saprà essere, come già avvenuto in passato, all’altezza nell’organizzazione di due grandi Campionati Europei».

Per il Ministro dell’Economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti, «Eventi come i Campionati Europei in Italia rappresentano un volano importantissimo per il turismo sportivo. Passando invece all’aspetto agonistico sono chiaramente felice per i risultati che le due nazionali maggiori hanno raggiunto, ma sono ancora più felice per i successi che stanno raccogliendo in tutto il mondo le nazionali giovanili». Il Ministro allo Sport Andrea Abodi, invece, ha detto che «la Federazione è riuscita a costruire qualcosa di importante partendo dal mondo della scuola, ha investito e ottenuto grandi risultati, e non è un’opinione, ma un fatto. Essa associa aspetti competitivi con aspetti valoriali e questo è molto importante».

cms_31364/foto_3.jpeg

Le compagini Azzurre arriveranno da favorite, se consideriamo le precedenti competizione del 2021 vinte sia da quella femminile che da quella maschile. Per i team allenati da Davide Mazzanti e Ferdinando De Giorgi, sarà una ghiotta occasione sfruttare il fattore campo per cercare di centrare il secondo titolo consecutivo. Si comincia il 15 agosto con Italia-Romania femminile a Verona, mentre gli Azzurri campioni europei e del mondo in carica scenderanno in campo il 28 agosto a Bologna contro il Belgio.

Data:

1 Agosto 2023