Traduci

MACRON E VON DER LEYEN IN CINA

Il presidente francese Emmanuel Macron ha esortato l’omologo cinese Xi Jinping a ragionare con il suo stretto alleato, la Russia, per porre fine alla guerra in Ucraina.

cms_30018/1.jpg

Durante i colloqui svolti a Pechino, in cui era presente anche il capo dell’UE Ursula von der Leyen, Macron ha detto che l’Occidente deve coinvolgere la Cina per aiutare a porre fine alla crisi e prevenire ulteriori tensioni che potrebbero dividere le potenze globali in blocchi in guerra.

L’aggressione russa in Ucraina ha inferto un colpo alla stabilità internazionale; so di poter contare su di voi per riportare la Russia alla ragione e tutti al tavolo dei negoziati”, ha riferito Macron a Xi all’inizio del loro incontro presso la Grande Sala del Popolo.

Il presidente francese ha anche chiesto a Xi di sollecitare la Russia a rispettare le norme internazionali sulla non proliferazione delle armi nucleari. Vladimir Putin ha infatti dichiarato che stazionerà armi nucleari tattiche nella vicina Bielorussia, una mossa vista come una pericolosa escalation nel sanguinoso conflitto durato un anno.

Xi ha detto che tutti i paesi dovrebbero rispettare la non proliferazione nucleare, senza menzionare la Russia.

La visita dei leader dell’UE in Cina arriva dopo anni di dissapori con Pechino su questioni quali accuse di abuso dei diritti nello Xinjiang, un patto di investimento in fase di stallo e la riluttanza della Cina nel condannare la Russia per l’invasione dell’Ucraina.

Per Von der Leyen si tratta del primo viaggio in Cina da quando ha assunto la carica di presidente della Commissione Europea nel 2019, ed è stato anche impostato per tenere colloqui trilaterali con Macron e Xi.

cms_30018/Foto_1.jpeg

Le relazioni UE-Cina sono diventate più complesse negli ultimi anni ed è importante che discutiamo insieme tutti gli aspetti delle nostre relazioni oggi”, ha affermato la von der Leyen prima dell’incontro.

Xi Jinping ha detto che il partenariato con l’UE e la Francia si trovava a “un nuovo punto di partenza” ed entrambe le parti dovrebbero aderire al “rispetto reciproco per una cooperazione win-win”.

La Cina all’inizio di quest’anno ha proposto un piano di pace in 12 punti per la crisi ucraina, che ha invitato entrambe le parti ad accettare una graduale de-escalation che porti a un cessate il fuoco globale.

cms_30018/2_1680834413.jpg

Sia Macron che von Der Leyen hanno detto di voler convincere la Cina a stringere stretti legami con la Russia per portare la pace in Ucraina, o almeno dissuadere Pechino dal sostenere direttamente l’invasione di Mosca, che la Russia chiama “operazione militare speciale”.

Data:

7 Aprile 2023