Traduci

MADDIE MCCAN: CONTINUANO LE RICERCHE A 13 ANNI DALLA SCOMPARSA

Il caso della piccola Madeleine McCann, scomparsa nel 2007, suscita ancora notizia a causa del mistero in cui è avvolta la vicenda. Nel 2007 l’intera famiglia si trova ad Algarve, una località turistica del Portogallo, per trascorrere le vacanze; una sera i genitori, un’agiata coppia di medici, lasciano i tre figli addormentati in hotel per andare a cena con amici a circa 50 metri dalla camera, per poi passare a turno a controllare i bambini. Al turno di Kate Mccan parte un urlo straziante poiché la bambina di tre anni non c’è più e, nonostante i numerosi appelli accorati sin dal momento della scomparsa, non tornerà mai più a casa. Una vicenda straziante, che trasforma in realtà l’incubo di ogni genitore… Maddie avrebbe potuto essere la figlia di tutti, di chiunque di noi.

cms_19167/Foto_1.jpg

Dopo 13 anni le ricerche non si placano e spunta un nuovo nome: Christian Bruckner. Le informazioni sull’uomo invadono il web e talvolta sono in contrasto tra di loro, perlopiù si parla di un pedofilo tedesco con precedenti per droga. Insomma, l’identikit perfetto dell’aguzzino di Maddie che, dopo più di una decade, sembra aver vissuto nello stesso luogo nella tragedia in quel determinato periodo. Eppure, le prove sembrano ancora scarne, lacunose e inconsistenti. In questi anni si sono succeduti vari nomi, tra cui quello un altro uomo e degli stessi genitori di Madelein, perché dinanzi a simili eventi si sente il bisogno impellente di trovare un colpevole, con il rischio però di fare tanti buchi nell’acqua.

cms_19167/Foto_2.jpg

Il punto è che, ben lontani dalla verità, chi fa del male ad un bambino è per forza di cose un codardo e che, purtroppo, Maddie non è l’unica vittima di una società cattiva ed egoista. Solo negli Stati Uniti ogni anno scompaiono quasi 500mila bambini mentre in Europa 250mila; anche escludendo i numeri dei paesi in via di sviluppo, le cifre sono altissime. Il problema non riguarda esclusivamente Madelein ma il mondo intero, nessuno escluso. Un mondo che non protegge le persone fragili e i bambini in nome di una logica dell’utile ed immediato soddisfacimento di un bisogno egoistico rappresenta un fallimento globale. I più piccoli, difatti, vengono usati come merce di scambio in guerra, nel commercio sessuale e nel lavoro minorile. Maddie è tutti i bambini che ogni giorno vengono violati con omertà ed ipocrisia del mondo circostante.

Data:

23 Settembre 2020