Traduci

Mario Monti guiderà la super commissione Oms “Salute e sviluppo. Coronavirus, iniziata produzione vaccino in Russia

cms_18686/download.jpg

Mario Monti è a capo della super commissione dell’Oms “Salute e sviluppo sostenibile”. L’ex premier ha spiegato così l’obiettivo del nuovo progetto: “La salute – ha spiegato a Repubblica – dovrà pesare di più nelle scelte politiche, se vogliamo evitare crisi che rischiano di costare un multiplo delle cifre che si potrebbero stanziare per prevenirle o attenuarne la portata devastante”.

“Riflessioni analoghe – ha aggiunto Monti – dovremo fare per il cambiamento climatico in corso, che potrebbe manifestarsi in modi catastrofici in momenti imprevisti, e che secondo alcuni è a sua volta concausa delle pandemie”.

Il motivo che ha spinto l’Oms ha creare la nuova commissione è “per esaminare come i diversi Paesi hanno reagito all’emergenza Covid-19 e per formulare raccomandazioni per migliorare la risposta dei sistemi sanitari e di assistenza sociale”.

Quello che faranno i componenti della commissione è “dare indicazioni a cavallo tra economia e politica, e soprattutto guardando avanti, anche perché i governi possano indirizzare la spesa pubblica in modo da rendere più efficiente la risposta ad eventi simili a questa pandemia”.

In particolare, per contrastare il cambiamento climatico, “serve prima di tutto consapevolezza – ha spiegato Monti – ed è più facile promettere che il prossimo anno le tasse caleranno. Peccato che se si deve investire sulla salute e sulla difesa dell’ambiente difficilmente si potrà spendere di meno e difficilmente si potranno ridurre le tasse, a meno di non fare scelte precise in altri settori di spesa”.

cms_18686/CACCINO_RUSSO.jpg

La Russia ha avviato la produzione del vaccino contro il coronavirus, Sputnik V, sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Mosca, secondo quanto riporta l’agenzia russa Tass. Quattro giorni fa Vladimir Putin aveva annunciato la registrazione del primo vaccino al mondo contro il coronavirus, confermando che sua figlia era già stato somministrato.

“E’ iniziata la produzione del vaccino contro il nuovo coronavirus Covid-19 sviluppato dal Gamaleya Federal Research Center for Epidemiology and Microbiology”, afferma una nota del ministero della Sanità di Mosca rilanciata dalla Tass.

Nei giorni scorsi il capo del Fondo russo per gli investimenti diretti (Rfdfi), Kirill Dmitriev, aveva parlato di richieste da parte di 20 Paesi per la produzione di più di un miliardo di dosi del vaccino.

cms_18686/4.jpg

Aumentano ancora i nuovi casi di coronavirus: nelle ultime 24 ore se ne registrano 629. Così il totale dei contagiati dall’inizio dell’emergenza sale a 253.438. Sono i dati forniti dal ministero della Salute sulla situazione del contagio in Italia. Dati che preoccupano il ministro della Salute, Roberto Speranza. Bisogna “rialzare il livello di attenzione, non possiamo assolutamente vanificare i sacrifici fatti dai cittadini”, ha detto, rivolgendo poi un appello ai giovani ad usare “tutta la cautela possibile”.

I decessi sono 4 in un giorno, ma la Regione Emilia Romagna ha fatto sapere che a seguito di una verifica interna dei dati sui decessi, la Ausl di Parma ha comunicato 154 morti avvenute a marzo, aprile e maggio e finora non conteggiati. Così il totale delle vittime dall’inizio dell’emergenza sale a 35.392

Sono invece 314 i guariti nelle ultime 24 ore, così il totale delle persone che hanno superato il virus dall’inizio dell’emergenza sale a 203.640. Sono i dati resi noti dal ministero della Salute.

I nuovi positivi sono 157, aumento che porta il totale a 14.406. Nel dettaglio la Regione Piemonte ha comunicato che dei 47 nuovi casi positivi, 15 sono diagnosi del 13 agosto inserite in ritardo a causa di un guasto tecnico che ha riguardato la Piattaforma Covid-19 Regione Piemonte. La Sardegna comunica che dei 5 nuovi casi positivi, 4 casi sono attribuibili in migranti del sud Sardegna e un caso nella città metropolitana di Cagliari in cittadino di rientro dalla Spagna. La Regione Sicilia comunica che dei 46 nuovi casi positivi, 13 provengono da Malta. Degli attualmente positivi 55 (uno in meno di ieri) sono in terapia intensiva e 764 (7 in meno di ieri) sono ricoverati con sintomi. I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono 53.123.

cms_18686/Francesco_Vaia_.jpg

“In questi giorni è cresciuta la preoccupazione per una ripresa della pandemia, dovuta a più focolai. La domanda che ci si pone , tutti , è legittima: siamo nella seconda ondata? Ci aspetta una seconda ondata? No. Non siamo nella seconda ondata né essa verrà se saremo in grado, come sono certo, di affrontare, di petto, anche questo particolare momento. Quello che oggi va fatto è quello che abbiamo fatto ieri con successo: non abbiamo bisogno di nuovi lockdown ma di riprenderne lo spirito”. Così su Facebook il direttore sanitario dello Spallanzani Francesco Vaia.

“Tutti, giovani e meno giovani, operatori sanitari e media, cittadini e politici, dobbiamo porci in uno spirito di solidarietà nazionale che metta al centro un solo obiettivo: farci uscire dalla emergenza – sottolinea – Il 22 agosto, a Vico Equense, in questa splendida cittadina della costiera sorrentina, discuteremo, insieme al direttore del tg3 Mario Orfeo, e alla presenza di tanti altri amici, della esperienza di questi mesi intensi, dall’osservatorio privilegiato dello Spallanzani di Roma. Sarà una ulteriore occasione per riflettere insieme su questa battaglia e sulle armi giuste per affrontarla. Una battaglia seria, dura , difficile ma che certamente vinceremo!”.

Data:

16 Agosto 2020