Traduci

Massimo Casanova, la denuncia del patron del Papeete: “Hanno provato a investirmi”

(Adnkronos) – E' illeso dopo un tentativo di investimento l'eurodeputato della Lega, Massimo Casanova, patron dello stabilimento balneare e discoteca Papeete Beach di Milano Marittima, da sempre frequentato dall'amico e leader della Lega Matteo Salvini. Come racconta all'Adnkronos lo stesso Casanova, da tempo residente in Puglia, "l'8 marzo scorso ho visto un gruppetto di persone che stava caricando almeno una decina delle mie vacche su un Tir, quindi ho chiamato le forze dell'ordine che sono arrivate quando i ladri erano già fuggiti".  "I carabinieri sono riusciti a fermare un'auto con a bordo una persona nota -sottolinea- Una persona che in passato mi ha minacciato, anche telefonicamente e io ho denunciato avendo registrato la chiamata". Poi Casanova racconta un tentativo di investirlo: "I finanzieri hanno bloccato una Lancia Y che sfrecciando a cento chilometri orari e avendomi riconosciuto mi è venuta addosso, ero in strada per capire cosa stesse succedendo con un amico e solo per miracolo sono riuscito a scansarmi. La fiancata della mia auto, con a bordo un'amica di famiglia e mia figlia di 15 anni, è stata danneggiata". Casanova assicura che non si farà intimidire: "La sicurezza è tema oggi ancora più prioritario e sarà al centro della mia prossima campagna elettorale che mi vedrà ricandidato alle Europee, sempre in quota Lega Salvini". —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Autore:

Data:

17 Marzo 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *