Traduci

Mattarella: “A Trieste barbara uccisione”

Mattarella: “A Trieste barbara uccisione”

cms_14433/Mattarella_microfoni_Quir.jpg

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli, il seguente messaggio: “Ho appreso con profonda tristezza la notizia della barbara uccisione dell’agente scelto Matteo De Menego e dell’agente Pierluigi Rotta, feriti mortalmente presso la Questura di Trieste mentre erano impegnati in una operazione di servizio. In questa dolorosa circostanza, desidero esprimere a lei ed alla Polizia di Stato la mia solidale vicinanza, rinnovando i sentimenti di considerazione e riconoscenza per il quotidiano impegno degli operatori della Polizia al servizio dei cittadini. La prego di far pervenire ai familiari degli agenti le espressioni della mia commossa partecipazione al loro dolore”.

Conte: “A Trieste tragedia che ferisce lo Stato”

cms_14433/conte_serio_senato_afp.jpg

“La morte dei due agenti di Polizia uccisi nella sparatoria davanti alla Questura di Trieste suscita grande dolore. Questa tragedia ferisce lo Stato. A nome mio e del Governo esprimo la commossa vicinanza ai familiari delle vittime e a tutto il corpo della @poliziadistato”. Lo scrive il presidente del Consiglio Giuseppe Conte su Twitter.

In merito alla sparatoria, il premier ha sentito in queste ore il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il capo della Polizia Franco Gabrielli.

Di Maio: “Chi colpisce un agente colpisce ognuno di noi”

cms_14433/dimaio_microfoni_ftg.jpg

“La mia vicinanza e quella di tutto il governo alle famiglie dei due agenti di Polizia che oggi a Trieste hanno perso la vita mentre svolgevano con coraggio il loro lavoro. Chi colpisce un uomo delle Forze dell’ordine, colpisce lo Stato e colpisce ognuno di noi”. Lo scrive Luigi Di Maio su Twitter.

Trieste, Salvini: “Nessuna pietà per gli assassini”

cms_14433/Salvini_Afp7_3-5-1500326650.jpg

“Sconcerto e dolore per quanto accaduto a Trieste”. Lo scrive su Facebook Matteo Salvini. “Da italiano, una preghiera per i due agenti uccisi e un abbraccio alle loro famiglie. Sempre e comunque dalla parte delle nostre Forze dell’Ordine. Per gli assassini, nessuna pietà”. “L’infame assassino dei due poliziotti della Questura di Trieste (anche se molti giornali e telegiornali non lo dicono) è uno straniero con ’disagio psichico’. Che a nessuno venga in mente che questa sia un’attenuante! Quanta rabbia! Una preghiera e un pensiero per questi due ragazzi, Pierluigi e Matteo, un abbraccio commosso alle loro famiglie e a tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato. Non si può morire così”.

Trieste, Meloni: “Assassini marciscano in galera”

cms_14433/meloni_afp.jpg

“Sgomento e rabbia per l’uccisione a Trieste di due agenti e il ferimento di altri tre, per mano di due rapinatori. Il mio cordoglio e la mia vicinanza vanno alle famiglie di questi giovani che hanno dato la vita per difendere la nostra sicurezza e a tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato. Che i due bastardi assassini marciscano in galera per il resto dei loro giorni: sia fatta giustizia, senza attenuanti e senza sconti”. Lo dichiara Giorgia Meloni, presidente di Fdi.

Autore:

Data:

5 Ottobre 2019