Traduci

MEDVEDEV:’RUSSIA SCHIACCERA_ NEMICI E PACE ALLE NOSTRE CONDIZIONI’- Deludente la controffensiva di Kiev

Ucraina, Medvedev: “Russia schiaccerà nemici e pace alle nostre condizioni”

cms_31431/medvedev_parata_fg_ipa.jpeg

“Come nell’agosto 2008, i nostri nemici saranno schiacciati e la Russia raggiungerà la pace alle sue condizioni“. La guerra tra Ucraina e Russia può finire solo secondo le condizioni che detterà Mosca: lo ha scritto su Telegram il vice presidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa, Dmitry Medvedev, ricordando l’inizio dell’invasione russa della Georgia 15 anni fa, quando “le nostre forze armate punirono rapidamente e severamente gli sfacciati nazionalisti in cinque giorni, proteggendo dal nemico la nostra gente che viveva in Abkhazia e nell’Ossezia meridionale”.

“Gli Stati Uniti ed i loro vassalli allora chiaramente non avevano abbastanza esperienza”, ha proseguito Medvedev che, tornando poi alla guerra in Ucraina e riferendosi ai Paesi occidentali, ha aggiunto: “Oggi stanno di nuovo conducendo una guerra criminale, cercando di cancellare la Russia dalla faccia della terra. L’intero sistema Nato sta praticamente combattendo apertamente contro di noi. Abbiamo forze sufficienti per portare a termine tutti i compiti dell’operazione militare speciale”.

***** ***** ***** ***** *****

Ucraina-Russia, l’analisi: controffensiva Kiev è “deludente”
cms_31431/ucraina_soldati_missili_afp.jpeg
Settimane dopo l’atteso inizio della controffensiva ucraina, quattro fonti occidentali citate dalla Cnn parlano di valutazioni sempre più “deludenti” sulla possibilità che le forze di Kiev riescano a liberare significative porzioni di territorio occupato dai russi. L’avvicinarsi dell’autunno, con il peggioramento delle condizioni meteo e del terreno, riduce la finestra entro la quale le forze di Kiev possono sperare in un progresso.

“Devono ancora vedere se nelle prossime due settimane vi è la possibilità di raggiungere qualche progresso. Ma per loro il vero progresso è cambiare l’equilibrio del conflitto. Penso sia estremamente improbabile”, dice un alto diplomatico occidentale alla Cnn. “I nostri briefing sono deludenti. Ci ricordano le sfide che devono affrontare. Questo è il momento più difficile della guerra“, afferma Mike Quigley, un deputato democratico americano reduce da un incontro in Europa con comandanti americani incaricati dell’addestramento di forze ucraine.

Il problema principale sono i diversi livelli delle linee difensive russe con campi minati e trincee. “I russi hanno diverse linee di difesa e (le forze ucraine) non hanno ancora superato la prima”, nota un diplomatico occidentale. “Riconosciamo tutti, anche gli ucraini, che è più difficile, lento di quanto vorremmo, ma continuiamo a ritenere che vi sia tempo e spazio per fare progressi”, nota invece un alto funzionario americano.

Data:

9 Agosto 2023