Traduci

METEO, DOMENICA GIU’ LE TEMPERATURE:TORNA L’INVERNO

cms_29937/1.jpgGiù le temperature di almeno 10 gradi e torna anche la neve in questo nuovo ’colpo di coda’ invernale su tutta l’Italia. Il drastico peggioramento, che porterà dalla primavera all’inverno in 24 ore, dovrebbe avvenire a partire da oggi, quando un ciclone attraverserà il Paese.

A spiegarlo è Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it.

La giornata che segnerà l’inizio di un nuovo colpo di coda invernale sarà oggi, Domenica delle Palme, ma attenzione, l’evoluzione sarà particolare: al Nord, fino al primo pomeriggio, avremo ancora temperature miti fino a 22-23°C con sprazzi di sole, al Centro il peggioramento avanzerà gradualmente con piogge diffuse, mentre al Sud il maltempo è previsto in particolare dalla sera, ma in rapida forte intensificazione. Un’Italia dunque molto variegata dal punto di vista meteo per la Domenica delle Palme.

cms_29937/2_1680311666.jpgLa nuova settimana si aprirà con l’approfondimento di un pericoloso ciclone al Sud; dall’Alto Adriatico fino alla Sicilia le precipitazioni saranno frequenti, maggiormente diffuse e localmente molto forti sulle estreme regioni meridionali: i venti soffieranno fino a 100 km/h al Centro-Sud e sulle Alpi, localmente avremo condizioni di Foehn al Nord-Ovest, mentre la neve cadrà fino a quote collinari con possibili accumuli eccezionali per l’inizio di aprile: non sono esclusi 30 cm di neve a 700-900 metri tra Basilicata e Calabria, evento da monitorare e confermare.

cms_29937/campagna.jpgPericolo gelo: martedì 4 aprile, a poche ore di distanza dai 22-23°C della domenica del Nord, ritroveremo -3/-4°C in Pianura Padana, con gelate tardive pericolosissime per l’agricoltura; ricorreremo a tecniche antigelo quali candele o fuochi nei campi e irrigazione notturna.

Dovremo prepararci in quanto la Settimana Santa sarà per gran parte fredda e purtroppo siamo già nel periodo delle fioriture.

cms_29937/3.jpg

Il freddo ci accompagnerà per tutta la nuova settimana: le minime, come detto, scenderanno da martedì fino a giovedì sottozero al Centro-Nord, localmente anche in pianura, poi resteranno comunque sotto la media; le massime, dopo i 25°C di questo weekend, si assesteranno sui 15-17°C come fossimo all’inizio di marzo. In pratica torneremo indietro di almeno un mese, vivremo una Pasqua freddina al mattino con un coniglietto pasquale a tratti intirizzito.

NEL DETTAGLIO

Domenica 2 Aprile:

– Al nord: nuvoloso con locali addensamenti specie sulle Alpi di confine ed al Nord-Est con locali fenomeni; venti di Bora dalla sera.

– Al centro: piogge e temporali sparsi, dalla sera forti venti di Bora.

– Al sud: instabile con qualche rovescio ad Ovest, marcato peggioramento dalla sera.

Tendenza

Nuovo colpo di coda invernale con tanto vento, neve in collina lunedì e crollo termico fino a mercoledì. Settimana Santa con temperature sotto la media del periodo, gelate tardive al mattino.

Data:

1 Aprile 2023