Traduci

METEO ENTRO IL WEEKEND IRRUZIONE ARTICA SULL’ITALIA

Dopo la fase perturbata che oggi, giovedì 18, interesserà buona parte delle nostre regioni, anche con nevicate a bassa quota al Nord, si assisterà all’ingresso di correnti fredde in discesa dalle latitudini artiche verso il Mediterraneo centrale e l’Italia.

cms_33170/01.jpg

Ciò avverrà già a partire da domani, venerdì 19, quando le correnti artiche affluiranno sulle nostre regioni settentrionali e su quelle centrali adriatiche. Le temperature torneranno a calare nei valori massimi su tali zone, ma tra sabato e domenica l’aria fredda si estenderà fino al Sud Italia. Contemporaneamente il graduale rinforzo di un campo anticiclonico in espansione dall’Europa sudoccidentale favorirà condizioni via via più stabili sullo Stivale, ma con l’aria fredda che si concentrerà nei bassi strati e darà luogo ad un apprezzabile abbassamento delle temperature minime su gran parte d’Italia, a causa anche delle schiarite notturne e della conseguente dispersione del calore verso lo spazio. Ne conseguiranno gelate diffuse non solo al Nord, ma domenica anche al Centro e su parte del Sud. Ecco nel dettaglio i valori previsti per i prossimi giorni:

Oggi,GIOVEDI’18: Un ulteriore aumento delle temperature interesserà gran parte d’Italia, alle prese con temporanee correnti di Libeccio, con valori fino a 8/11°C al Nord, 14/17°C al Centro, 19/22°C al Sud.

VENERDI’ 19: Comincerà ad affluire l’aria fredda dalle latitudini settentrionali con temperature in calo al Nord e massime sui 4/6°C, tra 10 e 14°C al Centro e tra 16 e 20°C al Sud.

SABATO 20: L’aria fredda si estenderà a praticamente tutta Italia determinando un generale calo termico, sensibile al Centro-Sud. Al Nord sono attese gelate diffuse la notte e al mattino, mentre di giorno si oscillerà intorno ai 5/8°C. Al Centro tra 6 e 9°C, al Sud tra 9 e 12°C. Sulle Alpi il clima sarà gelido e a 1500m le minime scenderanno fino a -10/-12°C, ma nelle conche più fredde sono attesi valori ancora più bassi con picchi anche di -20°C ed oltre a Livigno e sui fondovalle alpini la colonnina scenderà fino a -5/-7°C.

DOMENICA 21: Caleranno ancora le minime su tutta Italia, tanto che le gelate interesseranno anche il Centro e localmente il Sud. Non subiranno variazioni significative le massime, ad eccezione di un ulteriore calo al Sud.

Autore:

Data:

18 Gennaio 2024