Traduci

MINALA, IN EXTREMIS, REGALA UNA IMPORTANTE VITTORIA AL BARI

Non è stata una settimana facile, per tutto l’ambiente biancorosso, quella che ha preceduto la gara contro il Cittadella. Il tecnico del Bari, Davide Nicola, aveva richiamato, con forza, gli addetti ai lavori ad una maggiore comprensione e ottimismo verso la squadra biancorossa chiedendo (soprattutto ai calciatori) di allontanare e ridimensionare gli ambiziosi obiettivi stagionali. “E’ una squadra bloccata psicologicamente – aveva tuonato il mister – e bisogna dar loro del tempo (almeno fino alla partita contro Lo Spezia, ultima partita dell’anno) per uscire da questa situazione”. Tuttavia, al Bari, si chiedeva di cambiare rotta per provare a cancellare le ultime prestazioni negative, per cercare di modificare una classifica sempre più imbarazzante e per allontanarsi il più velocemente possibile dalla zona play out. Così è stato.

cms_1565/2_Minala.jpg

Il Bari è riuscito a conquistare, allo stadio “Pier Cesare Tombolato”, l’intera posta, grazie ad un gol di Minala sugli sviluppi di un calcio d’angolo, in pieno recupero. Questa volta, la scarsa qualità degli avversari, la tenacia dei biancorossi e un pizzico di fortuna hanno teso la mano al Bari. Infatti, prima del gol, il risultato di 0-0 sembrava già scritto, anche perché, fino a quel momento, le due squadre non avevano impegnato seriamente i due portieri. Una partita non bella, scarsa da un punto di vista tecnico e che non ha detto molto neppure dal punto di vista emotivo. La gara, d’altronde, rispecchia le difficoltà che Bari e Cittadella stanno vivendo in questo momento. Così, si spiega l’inoperosità dei due portieri e l’assenza di effettive occasioni da rete da entrambe le parti. Si sono viste solo alcune situazioni di gioco, potenzialmente pericolose, ma nulla più fino al momento del gol. Probabilmente, nonostante la vittoria (importante per il morale e la classifica) che potrebbe segnare una nuova svolta in questo campionato per i biancorossi, non si saranno divertiti neppure i circa 200 sostenitori del Bari che hanno seguito la squadra in trasferta. D’altronde, è ragionevole pensare che il Bari, in questo momento, non possa fare di più.

cms_1565/3_Nicola.jpg

“Bisogna essere più concreti e badare meno allo spettacolo, come è accaduto in questa partita – ha dichiarato mister Nicola, a RadioNorba, ma è stata una vittoria importante”. Una boccata d’ossigeno che darà nuove energie a tutto lo spogliatoio biancorosso. Il Bari conquista, così, la sua sesta vittoria in campionato (la terza in trasferta, dopo la Virtus Entella e Catania). Ma, un altro dato importante della diciottesima giornata del campionato di Serie B, è che il Bari, per la seconda volta, non ha incassato gol. Non succedeva dal 20 settembre scorso, quando il Bari vinse, al San Nicola, per 2-0 con le reti di Sciaudone e Stevanovic (escluso, nell’occasione, da Nicola per scelta tecnica). Ovviamente, ora bisognerà continuare su questa strada e sfruttare al massimo il prossimo turno, dove, al San Nicola, sarà di scena il Latina (ultimo posto in classifica), per un altro importante scontro diretto.

Autore:

Data:

14 Dicembre 2014