Traduci

Morto il presidente vietnamita Tran Dai Quang

Morto il presidente vietnamita Tran Dai Quang

cms_10310/vietnam_presidente_Tran_Dai_Quang_afp.jpg

E’ morto all’età di 61 anni, a seguito di una “grave malattia”, il presidente vietnamita Tran Dai Quang. Lo ha annunciato il governo di Hanoi, precisando che il presidente si è spento al 108 Military Central Hospital ma non fornendo ulteriori dettagli sulla malattia di cui soffriva. Da tempo in Vietnam circolavano voci sulle condizioni di salute di Quang, senza che queste venissero mai confermate, data la segretezza che tradizionalmente circonda la vita privata dei politici.

Ministro della Pubblica sicurezza nel 2011, dopo aver salito tutti i gradini della carriera all’interno dell’agenzia per la sicurezza vietnamita, era stato eletto presidente – incarico che in Vietnam ha un ruolo per lo più cerimoniale – nel 2016.

Accoltella 3 bambini in un asilo di New York

cms_10310/_tn_1.jpg

Almeno cinque persone – tra loro tre bambini – sono state accoltellate in un asilo nido ai Queens, New York. E’ una dipendente dell’asilo di 52 anni la responsabile dell’aggressione.

Ad essere colpite sono state una bambina di tre giorni e una di un mese di vita, entrambe pugnalate allo stomaco, mentre una neonata di 20 giorni ha riportato ferite ad un orecchio, alle labbra e al mento. Tutte e tre sono in condizioni critiche ma stabili.

La donna ha poi colpito anche un uomo – padre di uno dei bimbi della struttura – e una collega, colpendo quest’ultima otto volte. Al momento dell’aggressione nel centro si trovavano 9 bambini e diversi genitori. La presunta responsabile è stata trovata in stato di incoscienza con il polso sinistro tagliato; una ferita chiaramente autoinflitta secondo la polizia. E’ stata ricoverata ed è sotto custodia. Non sono stati chiariti i motivi dell’agguato.

Paura in aereo, passeggeri sanguinano da naso e orecchie

cms_10310/aereo1_ftg_3-4-804258066.jpg

Trenta persone si sono sentite male a bordo di un aereo della Jet Airways, a causa di un errore dei piloti che si sarebberodimenticati di accendere il sistema di pressurizzazione dell’aria. Lo riferiscono i media locali.

Il volo, che trasportava 166 passeggeri e cinque membri dell’equipaggio, era in rotta da Mumbai verso Jaipur, città e meta turistica popolare nell’India occidentale, quando è dovuto tornato indietro dopo che i passeggeri hanno iniziato a sanguinare dal naso e dalle orecchie.

Secondo l’agenzia di stampa PTI, che cita un funzionario della Direzione generale dell’aviazione civile, i piloti si sono dimenticati di accendere un interruttore che controlla il sistema di pressurizzazione durante l’ascesa del velivolo. Un’inchiesta ufficiale è in corso e l’equipaggio del volo è stato rimosso dalle sue funzioni in attesa del suo esito, secondo Jet Airways.

Si sveglia ricoperta da morsi di cimici, modella fa causa a hotel

cms_10310/sabrina_jales_ig.jpg

Sabrina Jales St. Pierre ha sfilato per alcune delle maison più blasonate come Versace, Victoria’s Secret e Valentino ma il suo futuro nella moda sarebbe potuto finire per sempre dopo un soggiorno da incubo in un hotel californiano. La top model brasiliana ha fatto causa all’Embassy Suites by Hilton, un hotel di Palm Desert, California, dopo che nel 2016, durante un soggiorno nell’albergo, si svegliò ricoperta da 90 morsi di cimici su tutto il corpo.

Un’esperienza traumatica per la modella, che le impedì di lavorare per oltre due mesi, come ha raccontato lei stessa in un’intervista alla Nbc. “Volevo letteralmente strapparmi la pelle di dosso – ha confessato Sabrina -. Il primo giorno, quando mi sono svegliata ho notato due morsi sul braccio, ma non gli ho dato importanza. E’ stato il secondo giorno, quando ho visto tutti i morsi, che la situazione ha iniziato a peggiorare”.

Sabrina, che ha pubblicato le foto del corpo devastato dai morsi delle cimici, ha spiegato che, lavorando con il corpo, all’epoca dei fatti fu costretta a prendere una pausa di due mesi dal lavoro. “E’ stata massacrata” ha detto il suo legale, Brian Virag. L’hotel però si difende. I responsabili della struttura hanno detto di aver ispezionato le stanze e di non aver trovato traccia degli insetti.

Autore:

Data:

22 Settembre 2018