Traduci

E’ MORTO GIORGIO NAPOLITANO – Presidente Emerito della Repubblica Italiana,aveva 98 anni – Mattarella, Meloni, Papa Francesco

E’ morto Giorgio Napolitano. Il Presidente Emerito della Repubblica aveva 98 anni. Napolitano si è spento alle 19.45 di oggi, 22 settembre 2023, presso la clinica Salvator Mundi al Gianicolo, a Roma.

Mattarella: “Napolitano protagonista sviluppo sociale, pace e progresso per Italia ed Europa”

 “Nella vita di Giorgio Napolitano si specchia larga parte della storia della seconda metà del Novecento, con i suoi drammi, la sua complessità, i suoi traguardi, le sue speranze. Dalla frequentazione, negli anni giovanili, dello stimolante ambiente culturale napoletano, all’adesione alla causa antifascista e del movimento comunista, all’impegno per lo sviluppo del Mezzogiorno e delle classi sociali subalterne, sino poi alla convinta opera europeistica e di rafforzamento dei valori delle democrazie, il Presidente Napolitano ha interpretato significative battaglie per lo sviluppo sociale, la pace e il progresso dell’Italia e dell’Europa”. Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

“Membro del Parlamento europeo, e presidente della sua commissione Affari costituzionali, promosse -ricorda il Capo delo Stato- il rafforzamento delle istituzioni comunitarie per un’Europa sempre più autorevole e unita”.

Il cordoglio del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni

cms_31845/MELONI_RETTANGOLARE.jpg

Il Presidente del Consiglio dei ministri, Giorgia Meloni, esprime cordoglio, a nome del Governo italiano, per la scomparsa del Presidente emerito della Repubblica, sen. Giorgio Napolitano. Alla famiglia un pensiero e le più sentite condoglianze.

Papa Francesco: “Ho apprezzato sua umanità e lungimiranza”

Il Papa, in un telegramma, ha espresso cordoglio per la morte di Giorgio Napolitano. Bergoglio in particolare, alla moglie dell’ex Capo dello Stato Clio Napolitano, ha scritto: “La scomparsa di suo marito ha suscitato in me sentimenti di commozione e al tempo stesso di riconoscenza per questo uomo di Stato che, nello svolgimento delle sue alte cariche istituzionali, ha manifestato grandi doti di intelletto e sincera passione per la vita politica italiana nonché vivo interesse per le sorti delle nazioni”.

Il Papa conserva “grata memoria degli incontri personali avuti” con l’ex Capo dello Stato ”durante i quali ne ho apprezzato l’umanità e la lungimiranza nell’assumere con rettitudine scelte importanti, specialmente in momenti delicati per la vita del Paese, con il costante intento di promuovere l’unità è la concordia in spirito di solidarietà, animato dalla ricerca del bene comune”. Il Papa esprime a Clio Napolitano e ai famigliari la sua “vicinanza assicurando il ricordo nella preghiera” e invoca sulle “persone care la consolazione del cuore”.

Camera ardente al Senato

cms_31845/camera_ardente.jpg

“La camera ardente del Presidente emerito Giorgio Napolitano si farà al Senato. Il Senato è pronto a ospitare le ultime ore in cui potremo salutarlo a Palazzo Madama”. Lo ha annunciato il presidente del Senato Ignazio La Russa al Tg2. La camera ardente per l’ultimo saluto a Napolitano sarà allestita a Palazzo Madama probabilmente da domenica mattina. Lunedì dovrebbe tenersi il Cdm per decidere i funerali di Stato.

Data:

23 Settembre 2023