Traduci

Mosca, nuovi cortei dell’opposizione: 30 arresti

cms_5934/mosca_proteste_afp.jpgNuova manifestazione dell’opposizione nel centro di Mosca. La polizia ha disperso i manifestanti impegnati in quella che gli organizzatori avevano chiamato la “passeggiata dell’opposizione” e arrestato 30 persone. Lo riferisce l’agenzia stampa russa Tass. La scorsa domenica centinaia di persone sono state arrestate durante una marcia anti-corruzione, organizzata a Mosca e in decine di altre città da Alexei Navalny. Il blogger e attivista politico è stato poi condannato a 15 giorni di carcere.

Colombia, valanga di fango devasta Mocoa: oltre 250 morti

cms_5934/colombia_fango_xin.jpgUna valanga di fango distrugge Mocoa, in Colombia. E il bilancio delle vittime continua a crescere: sono 254, a cui si aggiungono 400 feriti e oltre 200 dispersi nella città a sud del Paese, sommersa dal fango in seguito allo straripamento di tre fiumi provocato da forti piogge. Purtroppo fra i dispersi vi sono molti bambini piccoli. La devastazione segue simili inondazioni avvenute per le forti piogge nel nord del Perù, dove si sono registrati la settimana scorsa 100 morti e 20mila sfollati.Il presidente colombiano, Juan Manuel Santos, ha decretato lo stato d’emergenza nella regione e, su Twitter, ha espresso “solidarietà” alle famiglie coinvolte. La maggior parte dei feriti è stata trasportata negli ospedali delle città vicine.Capoluogo del distretto di Putumayo, Mocoa si trova 480 chilometri a sud est di Bogotà e conta 40mila abitanti. Sono 17 i quartieri della città sommersi dal fango. I due ponti che garantiscono l’accesso via terra a Mocoa sono inagibili e i soccorsi arrivano via elicottero.

Chicago, stupro di gruppo in diretta su Facebook: arrestato 14enne

cms_5934/computer_mano_FTG.jpgUn 14enne è stato arrestato a Chicago in relazione allo stupro di gruppo di una 15enne che è stato diffuso in diretta streaming su Facebook. Il ragazzino, il cui nome non è stato reso noto per la minore età, è uno dei “diversi minori” sospettati, ha detto il capo della polizia locale, Anthony Guglielmi, citato dal ’Chicago Tribune’, lasciando intendere che nuovi arresti sono imminenti. Il 14enne rischia una incriminazione per aggressione sessuale aggravata, realizzazione e diffusione di materiale pedopornografico. La ragazzina era sparita il 19 marzo dopo che era andata a messa ed è ricomparsa solo il 21, ferita e sotto choc. Nel frattempo era stata stuprata da almeno cinque-sei persone in una violenza di gruppo seguita in diretta streaming su Facebook da una quarantina di spettatori. Solo un adolescente ha pensato di avvertire subito un parente della vittima. “Quel ragazzino è stato molto coraggioso – ha detto l’uomo, Reginald King – ci sono degli adulti che sono stati a guardare e non hanno detto nulla”. La famiglia della vittima ha ricevuto minacce dopo aver denunciato lo stupro alla polizia ed è stata condotta in un posto protetto.La terribile vicenda ricorda un altro grave episodio di violenza avvenuto a Chicago in gennaio: allora, un 18enne disabile mentale era stato rapito fuori dalla scuola da un gruppo di quattro ragazzi che lo avevano sequestrato per 48 ore, sottoponendolo a sevizie riprese in un video. Le immagini, poi diffuse sulla pagina Facebook di uno degli aguzzini, mostravano la vittima legata e imbavagliata mentre gli venivano strappati i vestiti, tagliati i capelli e spente sigarette sul corpo. I quattro aggressori sono stati poi arrestati.

Autore:

Data:

3 Aprile 2017