Traduci

NEL MONDO SUPERATI 1,6 MLN DI MORTI, IN ITALIA RECORD EUROPEO. VIOLA:”ECCO PERCHE’ SI MUORE TANTO IN ITALIA”

cms_20309/johns-hopkins-university-1580683593.jpg

Nel mondo superati 1,6mln di morti, in Italia il record europeo

L’Italia è il Paese in Europa con il maggior numero di decessi da Covid. Secondo i dati dell’osservatorio della Johns Hopkins University il numero di decessi da coronavirus nel mondo ha superato quota 1,6 milioni. A livello globale i morti da Covid-19 accertati sono stati 1.600.219, a fronte di 71.349.508 casi accertati. L’Italia risulta il Paese più colpito in Europa, con 64.036 decessi totali, superando così il Regno Unito, le cui autorità sanitarie al momento dichiarano 64.026 decessi (+519 nella giornata di oggi), sebbene nel computo totale i certificati di morte sui quali compare l’attestazione di positività siano 73.125.

Per numero di decessi, l’Italia è superata solamente da Stati Uniti (296.105), Brasile (180.437), India (142.628) e Messico (113.019).

“L’Italia alla fine della prossima settimana sarà il paese con più morti in Europa, non è qualcosa di cui essere orgogliosi”, aveva detto qualche giorno fa il professor Andrea Crisanti sottolineando: “Non è qualcosa di cui essere orgogliosi.

cms_20309/Antonella-Viola-1200x900-1.jpg

Antonella Viola:”ecco perché si muore tanto in Italia”

Perché in Italia si muore tanto di Covid-19? A questa domanda risponde l’immunologa dell’Università di Padova Antonella Viola, con una riflessione su Facebook. “Prima di tutto – osserva – è possibile che il nostro tasso di letalità soffra di una carenza di accuratezza nell’identificazione dei positivi, nel senso che ci sono più positivi di quelli che riusciamo a intercettare. Questo è già accaduto durante la prima ondata, come dimostrato poi dall’analisi sierologica, effettuata in estate. Questo fatto da solo farebbe saltare tutti i calcoli. C’è poi un problema, rispetto alla Germania, di organizzazione ed efficienza della medicina del territorio. Abbiamo meno medici e meno infermieri, e una medicina del territorio che è stata distrutta dai tagli alla sanità. Questo significa che le persone più fragili, gli anziani, sono da noi meno seguite che in Germania. Del resto, se la Germania investe per la sanità dei suoi cittadini il doppio che l’Italia, è ovvio che gli effetti si vedano”. Secondo l’immunologa, i motivi analizzati in precedenza sono alla base di un tasso di letalità molto alto nel nostro Paese. “Il tasso di letalità – precisa – conta le persone decedute tra tutte quelle che si sono ammalate o contagiate. Nel caso di Covid-19, l’Italia ha un tasso di letalità del 3,5%: vuol dire che, ogni 100 positivi ne muoiono tra 3 e 4. Questo tasso è estremamente elevato, considerando che in Francia è del 2,4%, in Usa 1,9%, in Germania 1,6%”. Per l’immunologa Viola bisogna in conclusione”investire nella sanità pubblica, nella medicina territoriale, nella formazione di medici e infermieri”.

cms_20309/4.jpg

cms_20309/2_Min_Sanita.jpgIn Italia 19.903 casi e 649 morti

Sono 19.903 i nuovi contagi da coronavirus in Italia secondo i dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute. Sono stati registrati altri 649 morti, che portano il totale a 64.036 dall’inizio dell’emergenza legata alla pandemia. Sono 28.066 le persone ricoverate con sintomi, 3.199 quelle in terapia intensiva, 1.076.891 i guariti e 684.848 gli attualmente positivi.

cms_20309/0.jpg

LAZIO – I nuovi casi di Coronavirus nel Lazio sono 1.194 e i morti sono stati 41.

PIEMONTE – Sono 1.443 i nuovi contagi da Coronavirus in Piemonte e sono stati registrati altri 59 morti.

CAMPANIA – Sono 1.414 i nuovi contagi da coronavirus in Campania e sono stati registrati altri 47 morti.

LOMBARDIA – Sono 2.736 i nuovi contagi da coronavirus in Lombardia e sono stati registrati altri 85 morti.

EMILIA ROMAGNA – Sono 1.807 i nuovi contagi da coronavirus in Emilia Romagna e si registrano altri 82 morti.

VENETO - I nuovi positivi in Veneto nelle ultime ore sono 5.098 mentre si registrano 110 morti.

PUGLIA – I nuovi positivi in Puglia sono 1.478 e 43 decessi.

SARDEGNA – Sono 25.645 i casi di positività al Covid-19 in Sardegna dall’inizio dell’emergenza e si registrano anche 7 decessi (570 in tutto).

SICILIA – Sono 1016 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia e 23 i morti.

cms_20309/Pregliasco.jpg

Pregliasco: “Con terza ondata e piano vaccino insieme guai seri”

Terza ondata e vaccino anti-Covid rischiano di arrivare insieme. “Se saranno concomitanti rischiamo guai seri” dice all’Adnkronos Salute Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli Studi di Milano. “Dobbiamo riuscire a ridurre i numeri dell’epidemia di Covid-19 in Italia in modo consistente, anche per prepararci bene a quella che sarà la campagna vaccinale contro il Coronavirus Sars-CoV-2. “Ormai questa malattia si è così diffusa che riusciremo a contenerla solo se la vaccinazione avrà successo”. “Non a caso sul vaccino anti-Covid c’è un interesse geopolitico tanto importante”, osserva l’esperto. E’ così “perché la nazione che per prima raggiungerà l’immunità di gregge sarà anche la prima a uscire da questo tunnel e a ripartire”, avverte il medico.

Data:

13 Dicembre 2020