Traduci

“NOCHE ENCANTADA “

“Un viaggio incantato attraverso le strade di Buenos Aires si è svelato al Teatro dei Ginnasi con il concerto dell’orchestra di tango, Flirtango. Con una sinfonia di passione e ritmi travolgenti, il pianoforte ha guidato il nostro cuore, il violino ha intrecciato melodie avvolgenti, mentre il bandoneon ha raccontato storie d’amore e nostalgia. Le note profonde del basso hanno dato corpo alla musica, mentre la voce ha sospirato segreti antichi dell’anima argentina. Ma è stato il gioco elegante e sensuale dei ballerini che ha trasformato il palco in un palcoscenico di emozioni. Con passi sincronizzati e sguardi intensi, hanno incantato il pubblico, trasportandoci in un vortice di passione e grazia.

In questo concerto, l’umorismo ha danzato tra le note, come un piccolo guizzo di luce nelle serate di tango.  ha reso omaggio alla tradizione argentina, mentre ci ha invitato a ballare con il cuore e a lasciarci trasportare dalla magia del tango. È stato un’esperienza indimenticabile, dove la musica ha abbracciato l’anima e il tango ha ballato con il cuore.

 Il primo brano “La muerte del Angel “ ,composto da Astor Piazzolla come  Parte della colonna sonora del film argentino del 1958 “En esta isla”. Era un momento cruciale nella  sua carriera, quando trasformava il tango tradizionale in un genere più sofisticato e complesso.

“Malena ‘ è una canzone scritta nel 1941 da Lucio Demare,  su testi di Homero Manzi. Evoca un forte senso di nostalgia e desiderio per la donna che porta il nome del brano Malena di Toledo, la cantante a cui è dedicato ,era una figura iconica nel mondo dello spettacolo argentino durante gli anni’40.

  “El invierno” è stato uno dei successi più significativi di Francesco Canaro; è stato registrato e Interpretato da numerose orchestre e artisti nel corso degli anni, diventando un classico del repertorio di tango argentino.

  “Derecho Viejo” , composto da Osvaldo Fresedo scritto nel 1920  ha una melodia vivace e coinvolgente, con ritmi incalzanti e arrangiamenti orchestrali ricchi. Cattura l’essenza e lo spirito del tango argentino con la sua combinazione di passione, drammaticità e virtuosismo.

  “Alfonsina y El Mar” è una famosa canzone argentina scritta nel 1950 da Felix Luna, testo e Ariel Ramirezlmusica in onore di Alfonsina Storni, una poetessa argentina che morì suicida gettandosi nel mare nel 1938. Il brano cattura la malinconia e la bellezza del mare, mentre si riflette sulla vita e sulla morte di Alfonsina Storni.

  “Jugando  Jugando “ è uno dei successi più popolari di Miguel Calo ,con una melodia vivace e ritmica, il testo parla di amore e gioco con versi che descrivono l’emozione e la passione di un flirt o di un corteggiamento.

  “Adios Nonino “ ,canzone che riflette la profonda tristezza e il dolore di Astor Piazzola per la perdita del padre,  morto mentre il compositore si trovava in tour in America.

  “Balada para un loco “ è diventata una delle composizioni più famose di Astor Piazzola è racconta la storia di un uomo che si innamora di una donna eccentrica e insolita, misteriosa e affascinante.

  “Melodia oriental “ un tango argentino scritto nel 1940 da Juan Carlos Howard e Roberto Zerillo, rivisitato nel 1957 da Enrique Francini e Roberto Rufino, evoca atmosfere esotiche e misteriose.

  “Por una cabeza “ di Carlos Gardel,  racconta la storia di un uomo che riflette sulle sue sventure nel gioco d’azzardo,  comparando al rischio di perdere per un’unghia, Por una cabeza.

  “A mis Viejos “ brano di Osvaldo Berlinghieri è un omaggio commovente e affettuoso ai genitori del compositore espresso attraverso melodie testi che evocano sentimenti di gratitudine, amore e rispetto verso di loro.

  “Yo soy Maria “ fa parte deell’opera “Maria di Buenos Aires “ di Astor Piazzola con testi di Horacio Ferrer, un opera tango. La canzone è l’introduzione del personaggio principale Maria, una figura misteriosa e magnetica che incarna l’anima di Buenos Aires.

  “Invierno Porteno “ è uno dei brani che compongono la suite “Las Cuatro Estaciones Portenas “ di Astor Piazzola, una rivisitazione del concetto delle Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi,ma con stile contemporaneo e del tango argentino.

  “La trampera” un tango scritto da Anibal Troilo, leggendario bandeonista e direttore d’orchestra argentino, brano con carattere energico.

   “Libertango “ brano innovativo di i Piazzola. Il  termine “ Libertango “ è un gioco di parole che unisce “ libertà “ e “tango “, riflettendo il desiderio di Piazzola di liberare il tango dagli schermi tradizionali e di esplorare nuove possibilità espressive.

  “El choclo “ composto da Angel Villoldo nel 1903, è uno dei tanghi più iconici della storia della musica argentina. La sua bellezza melodica e vitalità ritmica continuano a renderlo più amato e rappresentativo del genere.

Una serata piena di freschezza, di emozioni, passione,  tecnica impeccabile, dove il pubblico si è lasciato trasportare dal fascino intramontabile del tango argentino.

Data:

13 Aprile 2024