Traduci

OLIMPIADI PECHINO 2022: GLI AZZURRI CONQUISTANO ANCORA DUE PODI E VOLANO A QUOTA 15

A pochi giorni dal termine dei Giochi Invernali di Pechino 2022 è più che positivo il bilancio degli azzurri. L’Italia, infatti, con i suoi quindici podi – due ori, sette argenti e sei bronzi – ha superato anche Albertville 1992 (14 medaglie). Attualmente l’Italia occupa il dodicesimo posto nella classifica generale. Ma vediamo nel dettaglio il medagliere degli azzurri aggiornato a ieri, ricordando che le gare terminano a metà pomeriggio per via del fuso orario di sette ore tra Cina e Italia.

5 febbraio:

L’Italia conquista due argenti: il primo arriva dalla staffetta mista di short track con Martina Valcepina, Arianna Fontana, Pietro Sighel e Andrea Cassinelli; l’altro, invece, nel pattinaggio di velocità 3000 metri con Francesca Lollobrigida.

6 febbraio:

L’Italia incrementa il proprio bottino con il bronzo di Dominik Fischnaller nello slittino individuale. L’atleta azzurro si piazza dietro all’austriaco Wolfgang Kindl (argento) e al tedesco Johannes Ludwig (oro).

7 febbraio:

Giornata fantastica per i colori azzurri. L’Italia conquista il primo oro di questi giochi olimpici con Arianna Fontana (secondo podio personale) nella finale dei 500 metri femminili di short track. Una vittoria strepitosa caratterizzata da un incredibile sorpasso sull’olandese Schulting che precede la canadese Boutin.

Ma l’Italia sfiora un altro ‘giallo’ con Federica Brignone nel gigante femminile dopo una seconda manche quasi perfetta. L’atleta milanese recupera una posizione, ma per soli 28/100 arriva dietro alla svedese Hector.

8 febbraio:

Altra giornata da ricordare per l’Italia Olimpica. Stefania Constantini e Amos Mosaner, infatti, conquistano uno storico oro nel curling battendo in finale la Norvegia per 8-5 e finendo questa avventura da imbattuti. Ma non è finita perché gli azzurri conquistano anche un argento con Federico Pellegrino arrivato alle spalle del norvegese Klaebo nella finale sprint di sci di fondo.

10 febbraio:

Dopo una giornata senza medaglie, l’Italia torna sul podio. Conquista, infatti, un bronzo nello snowboardcross grazie ad Omar Visintin finito dietro all’austriaco Alessandro Haemmerle (oro) e al canadese Eliot Grondin (argento).

11 febbraio:

L’Italia arricchisce ulteriormente il proprio medagliere con i bronzi conquistati da Dorothea Wierer nella 7,5 km sprint femminile di biathlon e da Davide Ghiotto nel pattinaggio di velocità 10.000 metri uomini. L’altoatesina chiude la gara alle spalle della norvegese Marte Olsbu Roeiseland (oro) e della svedese Elvira Oeberg, mentre il ventinovenne vicentino finisce la sua gara dietro allo svedese Nils Van der Poel (oro) e all’olandese Patrick Roest (argento).

12 febbraio:

Italia ancora sul podio. Ci pensano, questa volta, Michela Moioli e Omar Visintin. La coppia azzurra conquista un prezioso argento nello snowboard cross a squadre miste chiudendo alle spalle degli statunitensi Nick Baumgartner e Lindsey Jacobellis.

15 febbraio:

Dopo due giornate tornano a brillare i colori azzurri grazie ad un’immensa Sofia Goggia – rientrata in gara a tempo di record ventitré giorni dopo il terribile infortunio di Cortina – e ad una imprevedibile Nadia Delago, al suo primo podio in carriera. Le due atlete azzurre conquistano rispettivamente un argento e un bronzo nella discesa libera femminile. Una doppietta insperata alla vigilia.

16 febbraio:

L’Italia sale ancora sul podio e incrementa il proprio bottino con l’argento di una fantastica Arianna Fontana (all’undicesima medaglia olimpica in carriera) nello short track femminile 1.500 metri e con l’incredibile bronzo (decretato al fotofinish) conquistato da Pietro Sighel, Andrea Cassinelli, Yuri Confortola e Tommaso Dotti nella staffetta maschile di short track 5.000 metri.

(Foto da: adnkronos.com Afp, Fotogramma- Si ringrazia)

Autore:

Data:

17 Febbraio 2022