Traduci

Papa Francesco ad Abu Dhabi

Papa Francesco è arrivato ad Abu Dhabi, per una visita negli Emirati arabi uniti. Si tratta della prima, storica visita di un Pontefice nella penisola arabica.

cms_11702/2.jpgL’aereo B777 dell’Alitalia è decollato dall’aeroporto di Fiumicino alle 13.27. “Nel momento in cui lascio Roma per recarmi negli Emirati Arabi Uniti pellegrino di pace e di fraternità tra i popoli, mi è caro rivolgere a Lei, signor Presidente, il mio deferente saluto, che accompagno con fervidi auspici di ogni bene per il caro popolo italiano, cui invio volentieri la benedizione apostolica” ha scritto Papa Francesco nel telegramma di saluto inviato al capo dello Stato Sergio Mattarella. “Sono in partenza per gli Emirati Arabi Uniti. Mi reco in quel Paese come fratello, per scrivere insieme una pagina di dialogo e percorrere insieme sentieri di pace. Pregate per me!” ha poi scritto il Papa in un tweet.

Il 27esimo viaggio internazionale di Francesco sarà concentrato in due giornate, tra loro “complementari”, per dirla con il portavoce ’ad interim’ del Vaticano, Alessandro Gisotti: una relativa al dialogo interreligioso – in particolare con il mondo musulmano – e una dedicata alla comunità cattolica locale,

cms_11702/4.jpg In un videomessaggio alla vigilia del viaggio, il Pontefice ha lanciato un appello al rispetto delle diversità: “Caro popolo degli Emirati Arabi Uniti, Al Salamu Alaikum / la pace sia con voi! Sono felice di poter visitare il vostro Paese, terra che cerca di essere un modello di convivenza, di fratellanza umana e di incontro tra diverse civiltà e culture, dove molti trovano un posto sicuro per lavorare e vivere liberamente, nel rispetto delle diversità”. Per la prima messa all’aperto del Papa si esibirà un coro di 120 persone da 13 nazioni; un organista anglicano che è anche l’amministratore delegato dell’aeroporto di Dubai; 10 trombe. Per i 25mila bambini del catechismo, un libro che racconta la vita del Pontefice stampato in 50mila copie.

cms_11702/5.jpg

Oggi, dopo la cerimonia di benvenuto e la visita ufficiale al principe ereditario nel palazzo presidenziale, alle nostre 14, il Papa incontrerà gli esponenti del Muslim Council of Elders nella gran Moschea. Quindi l’incontro interreligioso nel Founder’s Memorial. L’indomani, martedì 5 febbraio, Bergoglio celebrerà la messa nello Zayed Sports City; alle nostre 9.40 la cerimonia di congedo all’aeroporto presidenziale di Abu Dhabi. Alle 19, conferenza stampa di Bergoglio sul volo di ritorno dal viaggio negli Emirati Arabi Uniti.

Autore:

Data:

3 Febbraio 2019