Traduci

Papa Francesco: “Si respira aria malsana contro stranieri e diversi”

Papa Francesco: “Si respira aria malsana contro stranieri e diversi”

cms_8117/Papa_Afp.jpg“Liberarci dal pregiudizio diffuso secondo il quale per valere bisogna essere competitivi, aggressivi, duri verso gli altri, specialmente verso chi è diverso, straniero o chi in qualsiasi modo è visto come ostacolo alla propria affermazione: questa purtroppo è una ’aria’ che spesso i nostri bambini respirano e il rimedio è fare in modo che possano respirare un’aria diversa, più sana, più umana”. E’ l’esortazione di Papa Francesco, durante il discorso nella sala Clementina del palazzo Apostolico, rivolto ai rappresentanti dell’Aimc, l’Associazione italiana maestri cattolici, ricevuti in Vaticano.

Il Pontefice invita a “promuovere la cultura dell’incontro” e incoraggia a farlo “se possibile, in maniera ancora più capillare e incisiva. In effetti, in questa sfida culturale sono decisive le basi che vengono poste negli anni dell’educazione primaria dei bambini – osserva – Gli insegnanti cristiani, sia che operino in scuole cattoliche sia in scuole statali, sono chiamati a stimolare negli alunni l’apertura all’altro come volto, come persona, come fratello e sorella da conoscere e rispettare, con la sua storia, i suoi pregi e difetti, ricchezze e limiti. La scommessa – sottolinea il Papa – è quella di cooperare a formare ragazzi aperti e interessati alla realtà che li circonda, capaci di cura e di tenerezza”.

Pyongyang: sì a dialogo con Seul

cms_8117/kim_jong_xin.jpgLa Corea del Nord ha accettato la proposta di Seul di tenere colloqui di “alto livello” da tenere martedì 9 gennaio. Lo ha riferito l’agenzia Yonhap, riferendo che al centro del dialogo ci sarà la discussione della possibile presenza di una delegazione del Nord ai Giochi Olimpici invernali di PyeongChang, in programma dal 9 al 25 febbraio, e le opzioni disponibili per poter migliorare i rapporti bilaterali.

L’offerta di riaprire un dialogo diretto fra le due Coree era stata avanzata pochi giorni fa da Seul, poco dopo il rinvio delle esercitazioni militari annuali di Usa e Corea del Sud. Mercoledì, invece, è stata riattivata dopo il fermo di quasi due anni la “linea rossa” di comunicazione diretta del villaggio di confine di Panmunjom tra Seul e Pyongyang.

L’accettazione della proposta da parte della Corea del Nord è arrivata via fax al ministro per la Riunificazione sudcoreano, Cho Myoung-gyon: “Verremo alla Panmunjom Peace House il 9 gennaio“, ha scritto nel messaggio Ri Son-kwon, capo del Comitato per la Riunificazione Pacifica della Patria di Pyongyang.

L’edificio si trova nella parte sud-coreana del cosiddetto villaggio della tregua, dove è stato firmato il cessate il fuoco della guerra di Corea (1950-53), e nelle immediate vicinanze della famosa zona di demarcazione dove i soldati di entrambe le parti, da decenni, si guardano a distanza.

VERTICE A SEUL – Intanto oggi a Seul si terrà il vertice tra i principali negoziatori cinesi e della Corea del Sud sulla crisi della penisola coreana e la possibile apertura verso la Corea del Nord. Nella capitale sudcoreana è arrivato il viceministro degli Esteri Kong Xuanyou, che è anche rappresentante speciale del governo cinese per gli affari della penisola coreana. Al suo arrivo non ha voluto rilasciare dichiarazioni alla stampa. Kong avrà uno “scambio di vedute” con Lee Do Hoon, l’inviato sudcoreano nei colloqui di pace con il Nord.

Esce libro su Trump, file come per Harry Potter

cms_8117/trum_profilo_afp2.jpgCome per l’uscita di un libro di Harry Potter, decine di persone si sono messe in coda nelle librerie di Washington per acquistare ’Fire and Fury: inside the Trump White House”, dello scrittore e giornalista Michael Wolff.

Il libro – 336 pagine che raccolgono oltre 200 interviste che rivelano la paure, l’irascibilità, le ambizioni, le gaffe e tanti lati segreti di un anno di presidenza di Donald Trump – è arrivato sugli scaffali con quattro giorni di anticipo rispetto all’uscita programmata, nonostante la lettera di diffida inviata dalla Casa Bianca all’autore e all’editore.

Autore:

Data:

6 Gennaio 2018