Traduci

PAPA:”NON DIMENTICHIAMO GLI ANZIANI NO ACONCENTRATI DI SOLITUDINE”

“La Parola di Dio è un richiamo a vigilare perché nelle nostre vite e nelle nostre famiglie non emarginiamo i più anziani.

cms_31285/1.jpeg

Stiamo attenti che le nostre città affollate non diventino dei ’concentrati di solitudine’; non succeda che la politica, chiamata a provvedere ai bisogni dei più fragili, si dimentichi proprio degli anziani, lasciando che il mercato li releghi a ’scarti improduttivi’.

Non accada che, a furia di inseguire a tutta velocità i miti dell’efficienza e della prestazione, diventiamo incapaci di rallentare per accompagnare chi fatica a tenere il passo. Per favore, mescoliamoci, cresciamo insieme”.

Lo ha detto papa Francesco nell’omelia durante la messa nella Basilica Vaticana in occasione della III Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani.

“La Parola divina ci invita a non separare, a non chiuderci, a non pensare di potercela fare da soli, ma a crescere insieme. Ascoltiamoci, dialoghiamo, sosteniamoci a vicenda.

Non dimentichiamo i nonni e gli anziani – ha sottolineato Papa Francesco – per una loro carezza tante volte siamo stati rialzati, abbiamo ripreso il cammino, ci siamo sentiti amati, siamo stati risanati dentro.

Loro si sono sacrificati per noi e noi non possiamo derubricarli dall’agenda delle nostre priorità. Cresciamo insieme, andiamo avanti insieme: il Signore benedirà il nostro cammino”.

Autore:

Data:

23 Luglio 2023