Traduci

PARI OPPORTUNITÁ

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione sul congedo di maternità nella quale sollecita i ministri dell’UE a trovare un accordo sulla direttiva bloccata al Consiglio dei Ministri UE da più di quattro anni. I deputati chiedono alla Commissione europea di non ritirare la proposta di direttiva ed esortano i ministri a riprendere i colloqui al fine di concordare, quanto prima, una posizione ufficiale. Nel caso in cui la Commissione ritirasse il suo progetto, i deputati chiedono all’Esecutivo di presentare una nuova iniziativa legislativa entro fine anno.

Il congedo di maternità è una garanzia importante per stabilire un giusto equilibrio tra la vita familiare e la vita professionale. La direttiva del 1992 stabilisce un congedo minimo di 14 settimane. Attualmente la durata del congedo di maternità varia ampiamente da uno Stato membro all’altro; in alcuni Stati membri le settimane di congedo sono 14, in altri 28, e in alcune circostanze 52.

Nel mese di ottobre 2010, il Parlamento europeo aveva approvato la sua prima lettura e inviato la legislazione emendata al Consiglio per estendere il congedo di maternità da 14 a 20 settimane pienamente retribuite e aggiungere un congedo di paternità ugualmente retribuito.

Autore:

Data:

6 Giugno 2015