Headlines

Traduci

Pellerucci consegna a Brunello Cucinelli il premio “Io Sono Una Persona Per Bene”

(Adnkronos) – Un dialogo tra passato e presente per costruire il mondo delle persone perbene Terni, 9 aprile 2024.Nella suggestiva cornice del Pala Sì! di Terni, venerdì 5 aprile si è svolta una serata dedicata al dialogo e alla riflessione su temi importanti, forse i più importanti; nel corso della cerimonia del premio “Io Sono Una Persona Per Bene”, il presidente e fondatore di pagine Sì!, Sauro Pellerucci ha consegnato il prestigioso riconoscimento al celebre imprenditore del cachemire Brunello Cucinelli. Cucinelli, al 23esimo posto nella classifica Forbes tra i più grandi magnati d'Italia e vera star del firmamento internazionale della Moda, è altrettanto noto per la sua intensa attività filantropica e per il suo pensiero umanistico profondo e originale. Con Feltrinelli ha pubblicato Il sogno di Solomeo – La mia vita e l'idea del capitalismo umanistico. Attraverso un dialogo stimolante con Sauro Pellerucci – a sua volta imprenditore e scrittore – sulla significatività e la centralità dell'essere "per bene", Cucinelli ha voluto ripercorrere le tappe della sua formazione “come persona”, fondanti e centrali anche per il suo successo come imprenditore. Da qui il ricordo, con visibile affetto, dei valori trasmessigli dalla sua modesta origine nella campagna umbra (“non avevamo un soldo e stavamo benissimo”) e dagli insegnamenti morali del padre, “identici a quelli che 2000 anni fa fecero da base all'imperatore Augusto per la creazione del Diritto Romano: vivi onestamente, non recar danno a nessuno, a ognuno il suo”. La personalità di Cucinelli, un incredibile mix di schiettezza atavica ed eleganza intellettuale al servizio di un sincero e brillante ottimismo, ha incantato la platea già dalle prime frasi: “Io ho conosciuto una marea di persone per bene. Ma quante ne abbiamo conosciute non per bene, nella nostra vita? Poche! Un po' perché, una volta conosciute, non le rifrequentiamo e le dimentichiamo. E un po' perché, io penso, l'umanità è fatta di persone per bene.” Per oltre un'ora, alternando con sfavillante disinvoltura citazioni di pensatori illustri – Socrate, Tommaso Moro, Sant'Agostino, Alessandro Manzoni – ed episodi gustosi della sua infanzia e gioventù fino alle prime tappe della sua straordinaria carriera, Cucinelli ha affrontato col sorriso i più grandi temi etici ed esistenziali, con la semplicità genuina di una conversazione tra amici di fronte a un buon bicchiere di vino: il valore dell'umiltà, il rapporto tra genitori e figli, la natura umana, il senso del Bene, il rapporto con gli altri e con sé stessi, il rapporto con Dio e con il Creato.  “Dopo aver discusso anni e anni con il Creato, domenica scorsa compiuti i sessant'anni ho finalmente deciso: l'Anima è immortale, e più nessuno potrà più convincermi del contrario.” Stimolato da Pellerucci, lo stilista umbro ha invitato i giovani a coltivare non solo l'intelligenza accademica, ma anche “l'intelligenza dell'anima”: la stessa pulsione interiore che lo ha portato a trovare la propria strada nella moda e nel cachemire dopo gli anni dell'università, altalenanti dal punto di vista degli studi ma ricchissimi sul piano della formazione umana e della conoscenza del prossimo. Allo stesso tempo, ha esortato i genitori a non limitarsi a instillare timore nei loro figli, ma ad offrire invece loro speranza e visione per il futuro. In un appassionante dialogo con la platea, i due imprenditori hanno poi delineato una visione in cui il profitto giusto, la vocazione alla sostenibilità e un "capitalismo umanistico" possano orientare la società verso un futuro più equo e sostenibile; un dialogo filosofico mai disposto a cedere al pessimismo e che guarda anzi con lucidità e fiducia alle sfide più complesse che ci riserva l'avvenire.  Il premio “Io Sono Una Persona Per Bene" è stato istituito a partire dal 2016 dall'omonima Associazione Culturale e dalla Società di Comunicazione Digitale Pagine Sì! SpA, con l'obiettivo di stimolare emulazione e contribuire a una società migliore mediante la diffusione di buone pratiche e bei gesti che le persone per bene compiono ogni giorno, ma che spesso non assurgono alle cronache nazionali. Il Premio è conferito nell’ambito dell’evento itinerante “Il Mondo Delle Persone Per Bene” che ha luogo in diverse regioni italiane: prossima tappa, venerdì 12 aprile alle ore 21, Sala Aurora di Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno (MB), con la premiazione a Elisabetta Soglio (responsabile del settimanale del Corriere della Sera Buone Notizie – L'Impresa del Bene) e Paolo Viganò (medico infettivologo, Presidente di GSA Gruppo Solidarietà Africa OdV). Al Premio si ispira il libro di Sauro Pellerucci “Il mondo delle persone per bene” (Sì! Edizioni, 2024), che ne rappresenta anche il manifesto teorico, ideale e valoriale. 
Guarda la registrazione dell'evento:https://www.facebook.com/IoSonoUnaPersonaPerBene/videos/1838421466570858
 
Scopri il libro Il Mondo delle Persone Per Bene: https://www.ilmondodellepersoneperbene.it/#libro
 
Vai al sito di Pagine Sì! Spa: https://www.paginesispa.it
 —immediapresswebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Autore:

Data:

9 Aprile 2024