Traduci

PROPOSTE DI LETTURA – VALERIO MAGRELLI

cms_19645/a.jpgValerio Magrelli è nato a Roma nel 1957; docente universitario, poeta, traduttore, saggista, collaboratore di giornali, riviste e case editrici. Per fortuna le notizie su di lui non scarseggiano, e ciascuno può ulteriormente approfondire e integrare queste poche righe.

Uno dei libri fondamentali di Magrelli – secondo noi, naturalmente – è POESIE (1980-1992), Giorgio Einaudi Editore.“Valerio Magrelli presenta il bilancio complessivo di una ricerca tra le più originali degli ultimi anni. Una ricerca che ha i suoi punti fermi e le sue continuità – la visione esatta e nello stesso tempo deformante, l’umoralità distanziata e sospesa, la quotidianità che si accende alla riflessione filosofica, l’ironia come affondo nella natura delle cose più che come schermo pudico – ma non manca di un profondo dinamismo.” Leggiamo insieme questo stupefacente, modernissimo, geniale sonetto e chiediamoci quanti altri avrebbero saputo scriverlo.

Ecce Video

In memoriam E. H.
ritrovato nel suo appartamento
nove mesi dopo il decesso
seduto davanti alla tv

I.
Morì fissando il suo Televisore
la sfera di cristallo del presente,
guardava il Niente e ne vedeva il cuore,
cercava il Cuore e non vedeva niente.

Chi sfidò il lezzo del buio malfermo
si accorse che veniva dall’Illeso,
non dal Morto, ma dal Morente Schermo,
non dal Corpo, bensì dal Video acceso.

Carogna divorata dagli insetti,
Il Monitor frinisce e brilla breve
senza più palinsesti e albaparietti.

La Sua vita larvale svanì lieve
(goal, quiz, clip, news, spot, film, blob, flash, scoop, E.T.),
circonfusa di niente, effetto neve.

Data:

24 Ottobre 2020