Traduci

PYONGYANG CONTRO SANZIONI ALLA RUSSIA E ATTACCA BIDEN

Pyongyang prende posizione nella crisi Ucraina schierandosi al fianco della Russia, contro le sanzioni a Mosca e contro Joe Biden, che attacca personalmente parlando della sua “senilità” e “dei suoi lapsus”.

In un commento della Kcna, l’agenzia di stampa nordcoreana, si denuncia il fatto che la questione ucraina sia diventata improvvisamente una questione di diritti umani, e così è stato – si sottolinea – perché i media statunitensi e occidentali hanno bollato il caso come un crimine di guerra, nel quadro di un complotto – si argomenta ancora – politicamente motivato e volto a diffamare la Russia ed ottenere il crollo del suo regime.

“L’ultima storia riguarda il capo dell’esecutivo degli Stati Uniti che ha parlato male del presidente russo basandosi su dati infondati”, si legge nell’articolo in lingua inglese.

“Osservazioni così sconsiderate possono essere fatte solo dai discendenti degli Yankees, maestri nell’aggressione e nell’alimentare i complotti”.

Biden, mai chiamato per nome dell’articolo, viene poi definito “un uomo affetto da senilità” con un “problema di capacità intellettuali” e “noto per i suoi ripetuti lapsus”. “Un grande quesito che si pone è se abbia mai potuto fare qualcosa di giusto con un quoziente intellettivo come il suo nella sua florida e decennale carriera politica. Gli Stati Uniti stanno ora combattendo una battaglia persa di cui saranno gli sconfitti”, conclude.

(fonte AdnKronos- foto dal web)

Data:

11 Aprile 2022