Traduci

RUSSIA CHIEDE RIUNIONE CONSIGLIO DI SICUREZZA ONU

cms_25158/001IWP1132022.jpgLa Russia ha chiesto che venga convocata una riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu in relazione alle attività dei presunti laboratori gestiti dagli Usa in Ucraina. Lo ha annunciato su Twitter il vice rappresentante permanente della Russa presso l’Onu, Dmitry Polyansky.

La Russia “ha richiesto una riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite l’11 marzo per discutere delle attività biologiche militari statunitensi sul territorio dell’Ucraina“, ha twittato.

Il portavoce del Dipartimento di Stato americano, Ned Price, ha respinto le accuse affermando in un briefing che gli Stati Uniti “non hanno e non gestiscono laboratori biologici in Ucraina”.

ZELENSKY RESPINGE LE ACCUSE

cms_25158/002IWP1132022.jpgIl presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha respinto le accuse mosse dal governo russo. “Presumibilmente, staremmo preparando un attacco chimico. Questo mi rende davvero preoccupato, perché di una cosa siamo convinti: se vuoi conoscere i piani della Russia, guarda di cosa la Russia accusa gli altri”, ha detto Zelensky.

“Diffondere tali accuse nei media russi mostra che sono loro ad essere capaci di questo: l’esercito russo, i servizi speciali russi”, ha proseguito il leader ucraino, sottolineando che la Russia ha “già fatto cose del genere in altri Paesi” e “lo farà ancora se non vengono fermati”.

RUSSIA LASCIA CONSIGLIO D’EUROPA

cms_25158/004IWP1132022.jpg

La Russia “non intende più partecipare al Consiglio d’Europa”. Lo ha detto il ministero degli Esteri russo citato dall’agenzia di stampa Tass.

Mosca ha perso il diritto di voto dopo l’annessione della Crimea.

“Lasciate che si parlino tra di loro, senza la Russia “, ha affermato il ministero degli Esteri russo.

(fonte AdnKronos – foto dal web)

Data:

11 Marzo 2022