Traduci

RUSSIA PREPARA IL PIANO ’B’. UCRAINA COME COREA? – Parlamento europeo: sì a invio jet militari a Kiev

cms_29411/Oleksii_Danilov.jpgMosca starebbe mettendo a punto un piano B di fronte al fallimento del progetto di conquistare tutta l’Ucraina, una sorta di ’opzione coreana’ con la creazione di una “seconda Ucraina” nei territori occupati. Lo ha detto all’edizione ucraina della Bbc Oleksii Danilov, segretario del Consiglio nazionale di sicurezza e difesa ucraino. La messa a punto del piano, racconta, è stata affidata al politico ucraino filorusso Viktor Medvedchuk.

La Russia sta approntando “la cosiddetta opzione coreana. Il Cremlino ha capito che non può catturare completamente il nostro Paese e sta preparando un piano B per la cosiddetta Seconda Ucraina”, ha detto Danilov, spiegando che il piano è stato proposto da Medvedchuk, il quale “crede di essere un esperto di Ucraina, ma è solo un traditore”. Per poter creare un’Ucraina separata sotto controllo russo, Mosca farà di tutto nel prossimo futuro per occupare le intere regioni di Luhansk e Donetsk oltre al corridoio di terra verso la Crimea, afferma Danilov.

cms_29411/2_1676598522.jpg

Medvedchuk si considera un “amico personale” del presidente russo Vladimir Putin, che è il padrino di battesimo di sua figlia. Oligarca e politico filo russo, è stato arrestato dalle autorità di Kiev nel maggio 2021 per tradimento. Nel settembre 2022 è stato inviato in Russia nel quadro di uno scambio di prigionieri.

***** ***** ***** ***** *****

Parlamento europeo: sì a invio jet militari a Kiev

cms_29411/UE_SI_AIUTI_ARMI_A_KIEV.jpg

In una risoluzione approvata oggi a maggioranza a Strasburgo, il Parlamento europeo chiede di prendere “in seria considerazione” l’invio all’Ucraina di aerei da combattimento, elicotteri, sistemi missilistici e di più munizioni all’Ucraina. La risoluzione è stata approvata con 444 voti favorevoli, 26 contrari e 37 astenuti. Gli eurodeputati chiedono di fornire aiuti all’Ucraina “per tutto il tempo necessario”.

Tra gli astenuti figurano anche gli eurodeputati del Movimento Cinque Stelle, tra cui la capodelegazione Tiziana Beghin e l’ex vicepresidente dell’Aula Fabio Massimo Castaldo, che si sono espressi in coerenza con la linea del Movimento sull’invio di armi all’Ucraina. Astenuto anche il Verde Piernicola Pedicini, ex Movimento Cinque Stelle. Tutti gli altri eurodeputati dei Verdi/Ale, con cui i Cinquestelle hanno dei contatti in vista di un possibile ingresso nel gruppo, hanno votato a favore, incluso l’ex M5S Ignazio Corrao. Tra i Non Iscritti ha votato sì anche Dino Giarrusso, anch’egli ex M5S.

Autore:

Data:

17 Febbraio 2023