Traduci

SEDICESIMI IN SALSA AGRODOLCE PER LE ITALIANE

I sedicesimi di finale di Europa League, si aprono con un bilancio quasi del tutto negativo per le quattro squadre italiane ancora in corsa. Solo il Milan è riuscito a sbancare il Ludogorets in Bulgaria con un secco 0-3; ipotecando, salvo follie al ritorno, la qualificazione agli ottavi. Gasperini, invece, si infuria con i suoi giocatori per aver sprecato l’occasione di tornare a Bergamo almeno con un pareggio; il risultato finale a Dortmund è di 3-2 per il Borussia sull’Atalanta. Nelle altre due partite, Il Napoli dimostra di avere lasciato la testa e le gambe nello spogliatoio dello scorso turno di Serie A; in casa contro, un umile Lipsia, fa harakiri e perde per tre reti a uno. Nell’altro match della serata, la Lazio perde a Bucarest per 1-0 contro la Steaua.

cms_8447/Fot_1.jpg

Ludogorets – Milan 0-3

A Razgard ringhio Gattuso dirige la “terza” sinfonia bulgara mettendo un piede negli ottavi di finale. Il gol di Cutrone al 45’ del primo tempo, di Rodriguez al 19’ della ripresa e il rigore segnato da Borini in pieno recupero permette ai rossoneri di salvare l’onore italiano in questo turno di UEFA Europa League.

Borussia – Atalanta 3-2

A Dortmund è calcio spettacolo tra la squadra di casa e gli orobici. Al primo gol di Shurrle (30’) per i padroni di casa, risponde Ilicic con una doppietta per i bergamaschi al 51’ e 56’. Al 65’, causa un errore difensivo, pareggia il Borussia con Batshuayi. Oltre il 90° arriva il gol beffa ancora di Batshuayi. Termina 3-2 per i tedeschi. Decisiva la partita di ritorno, molto aperta a qualsiasi ribaltamento di risultato.

cms_8447/Foto_2.jpg

Napoli – RB Lipsia 1-3

Già alla vigilia della sfida, dopo le polemiche di Sarri per il turno di UEFA League troppo ravvicinato a quello giocato in campionato, si è capito che la tensione regnava in casa partenopea. È stata una disfatta che ha, pressappoco, compromesso il cammino dei napoletani in Europa. Al San Paolo i gol arrivano tutti nella seconda frazione di gara: al 7’ Ounas, al 16’ Werner, al 29’ Bruma e al 48’ ancora Werner

Steaua B. – Lazio

A Bucarest, l’incontro è molto equilibrato. Rete di Gnohere, al 29’ del primo tempo. Da segnalare la traversa di Milinkovic-Savic sul finale del primo tempo e un paio di occasioni non concretizzate nella ripresa, come quella avuta da Caceres che non riesce a raccogliere un cross basso di Felipe Anderson. Con la sconfitta di stasera, anche se il passaggio di turno è ancora tutto aperto, i biancocelesti confermano il calo iniziato a fine Gennaio.

(Foto dal sito web della UEFA: si ringrazia)

Data:

16 Febbraio 2018