Headlines

Traduci

Svizzera: “Vaccino potrebbe essere pronto a ottobre”(Altre News)

Coronavirus, ricercatori svizzeri: “Vaccino potrebbe essere pronto a ottobre”

C’è anche la Svizzera nella corsa al vaccino anti-Covid-19. Un team di ricercatori dell’università di Berna spera di essere il primo a produrlo. E la popolazione elvetica potrebbe essere vaccinata già a partire da ottobre, ritengono gli scienziati. Lo riferisce Swissinfo.ch. “La possibilità di successo è realistica”, ha affermato Martin Bachmann, professore di immunologia dell’università di Berna nel corso di una conferenza online con l’associazione della stampa delle Nazioni Unite. “La Svizzera ha una tradizione di pragmatismo ed è pronta a trovare un compromesso se serve a ottenere più in fretta un vaccino”.

Bachmann, che è anche professore di vaccinologia all’istituto Jenner dell’università di Oxford, ha affermato che l’accelerazione rispetto ai tempi indicati da altri esperti, può essere almeno in parte spiegata dal procedimento adottato, che potenzialmente facilita la produzione. “Il vaccino è unico, a causa della sua elevata scalabilità. Ha la capacità di produrre miliardi di dosi in poco tempo”, dice.

Nello sviluppare il suo vaccino, il team svizzero segue un approccio diverso rispetto ad altri laboratori: utilizza particelle simili al virus, che non sono contagiose, a differenza del virus stesso, e permettono una buona risposta immunitaria. Un prototipo sarebbe stato sviluppato già in febbraio, poche settimane dopo che il virus era stato identificato in Cina, ed è stato testato con successo su topi da laboratorio, mostrando che il siero è in grado di neutralizzare il virus.

Gary Jennings, amministratore delegato di Saiba Biotech, azienda che collabora con l’università di Berna, dice che la autorità svizzere sono consapevoli dell’importanza dello sviluppo rapido del vaccino. “Se il governo e le autorità di controllo svizzere vogliono che il vaccino sia disponibile al pubblico entro questi termini, allora si farà”.

Usa oltre 45mila morti

Sono almeno 2.731 le persone morte con coronavirus martedì negli Stati Uniti, dove si sono registrati almeno 37.179 nuovi casi di Covid-19. E’ quanto ha riportato la Johns Hopkins University. I dati aggiornati della Jhu parlano di 825.041 casi in totale negli Usa e di 45.063 morti. Nel mondo i casi di Covid-19 sono più di 2,5 milioni.

Russia altri 5200 contagi in 24 ore

In Russia si sono registrati altri 5.236 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, portando a 57.999 il totale delle persone contagiate. Lo ha reso noto il centro russo creato per rispondere all’emergenza coronavirus

In merito ai decessi, le autorità russe hanno riferito di 57 morti nelle ultime 24 ore, che hanno fatto salire a 513 il totale delle vittime.

Dall’Europa:Francia,Gran Bretagna,Spagna,Germania

FRANCIA-La Francia supera la soglia dei 21mila morti per coronavirus. Con 544 nuovi decessi, il totale delle vittime del covid-19 arriva a 21.340, ha riferito il direttore generale della Salute Jerome Salomon. Di questi 13.236 sono morti in ospedale e 8.104 in case di riposo.

GRAN BRETAGNA-Le autorità sanitarie britanniche hanno registrato 759 nuovi decessi da coronavirus, portando il totale nel Regno Unito a 18.100. Il dato di ieri riferiva di 823 morti. I dati fanno riferimento unicamente ai decessi avvenuti negli ospedali e non tengono conto di quelli che si sono verificati nelle case di riposo per anziani o nelle abitazioni private. La maggior parte dei decessi è stata registrata in Inghilterra, con 16.272 morti. Alle 9 di stamani risultavano effettuati test su 411.192 persone, per un totale di 133.495 casi positivi.

SPAGNA-In Spagna sono più di 208mila le persone che sono state contagiate dal Covid-19. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Madrid, spiegando che sono 208.389 le persone che hanno contratto il coronavirus nel Paese. Sono invece 435 persone hanno perso la vita nelle ultime 24 ore dopo aver contratto l’infezione portando così a 21.717 il totale delle vittime.

GERMANIA-Il Robert Koch Institute, l’agenzia governativa tedesca che monitora l’andamento del Covid-19 in Germania, segnala che sono 145.694 i contagi in tutto nel Paese, con un aumento di 2.237 casi nelle ultime 24 ore. Per quanto riguarda le vittime, in totale l’istituto parla di 4.879 morti, 281 in un solo giorno. A essere maggiormente colpita è la Baviera, con 38.814 contagiati e 1.424 morti. A Berlino si sono registrati 5.312 casi e 105 morti.

Coronavirus, protesta dei migranti a Lesbo: “Portateci in posti sicuri”

Decine di migranti hanno partecipato oggi ad una protesta nell’affollato campo di Moria a Lesbo chiedendo di essere trasferiti in luoghi sicuri di fronte ai rischi dell’epidemia di coronavirus. “Libertà per tutti”, “Siamo esposti al covid-19”, si leggeva sui cartelli.

La settimana scorsa il governo greco ha annunciato che avrebbe trasferito sulla terraferma 1500 residenti del campo. Si tratterà di un primo gruppo di un totale di 2800 migranti considerati più vulnerabili, per età o condizioni di salute, che verranno gradualmente portati in centri di accoglienza, hotel e appartamenti sulla terraferma.

Nel campo di Moria si trovano 18.000 richiedenti asilo in condizioni di grave sovraffollamento. Le Ong hanno più volte denunciato i pericoli di un contagio in queste condizioni. Lunedì il governo ha di Atene ha esteso fino al 10 maggio il divieto di uscire dai campi per i migranti come misura di contenimento dell’epidemia.

Madagascar mistura ’anti-covid’ per studenti prima di tornare a scuola

Le scuole superiori sono state riaperte oggi in Madagascar e agli studenti delle aree più a rischio contagio è stato imposto di bere una mistura a base di artemisia che il presidente del paese africano considera un rimedio miracoloso contro il covid-19. “Questa pianta rafforza l’immunità, protegge contro i virus, la febbre e specialmente le malattie polmonari”, ha detto il presidente Andry Rajoelina in un discorso televisivo alla nazione la settimana scorsa. Il capo dello stato, che ha presentato il rimedio anche a giornalisti e ambasciatori, ha poi dichiarato che due pazienti di covid-19sono stati guariti grazie al beveraggio.

La mistura, chiamata “Covid Organics”, è prodotta dall’Istituto malagascio di ricerca applicata. Tuttavia lo stesso direttore dell’Istituto, Charles Andrianjara, è apparso prudente, parlando di un effetto solo preventivo. Un membro dell’Accademia di medicina del paese africano, Marcel Razanamparany, ha avvertito ieri che il rimedio deve essere ancora valutato scientificamente, avvertendo che potrebbe avere effetti collaterali negativi, specie per i bambini.

In Madagascar, dove le scuole sono state chiuse per un mese di fronte all’emergenza coronavirus, si sono registrati 121 casi di contagio da covid-19 e nessun decesso. Oggi sono ritornati sui banchi i 950mila studenti delle scuole superiori. Il ministero dell’Istruzione ha precisato che il “Covid Organics è stato fatto bere ai ragazzi solo nelle zone dove vi sono stati contagi. “Quando vedo il numero di morti negli altri paesi non credo che questo potrà salvarci – ha detto Nekena, una 17enne, all’agenzia stampa Dpa – ma l’ho dovuto bere per poter tornare a scuola”. Il Covid Organics è stato messo in vendita ma viene distribuito gratuitamente alle persone vulnerabili.

Autore:

Data:

23 Aprile 2020