Traduci

Territorio, Offrire servizi assenti: “Idea d’impresa per stop a spopolamento borgo Alta Langa”

(Adnkronos) – Borghi a rischio spopolamento? Non è certo il caso di Cortemilia, 2100 abitanti nell’Alta Langa, sulla carta tra le realtà italiane a rischio spopolamento, grazie a Paola Veglio, amministratore delegato di Brovind Vibratori spa. "Da anni – dice all'Adnkronos/Labitalia – mi impegno per garantire un futuro al territorio, con il sogno di rendere questo borgo storico, noto per l’enogastronomia e il turismo, un polo tecnologico a disoccupazione zero".  Offrire servizi che mancano sul territorio: "I dipendenti di Brovind hanno accesso di diritto all’asilo nido comunale, la cui creazione è stata resa possibile grazie al grande impegno del Comune di Cortemilia. La struttura è fondamentale per il territorio: mancava un nido nel borgo e offre opportunità di accoglienza anche per i comuni limitrofi. La retta per i nostri lavoratori è coperta interamente dall’azienda".  L’imprenditrice ha inoltre riaperto un ristorante-pizzeria e hotel nel centro del paese. “Era da anni – racconta – che a Cortemilia mancavano un hotel e una pizzeria; il progetto ha anche una valenza di welfare aziendale, perché permette di ospitare 60 dipendenti Brovind, il cui pranzo è pagato per l’80% dall’azienda. Vista la progressiva crescita dell’organico, infatti, molti dei nostri lavoratori non potevano contare su strutture in grado di ospitarli".  “La posizione centrale dell’hotel – sottolinea Paola Veglio – offre nuove opportunità ai negozi del borgo. Il fatto che stiano aprendo altre attività locali, gestite da giovani, conferma che il nostro progetto possa creare valore aggiunto verso la riqualificazione del territorio”.  In tema di investimenti per il territorio, Paola Veglio si occupa di riqualificare l’ex polo industriale Miroglio: "Un’area di 33.000 mq abbandonata, che ospiterà la produzione Brovind. Stiamo strutturando il progetto in ottica di indipendenza energetica, automazione e maggior attenzione al welfare aziendale; si tratta di un investimento di 12 milioni, una cifra titanica, ma è l’unica soluzione per crescere".  Per attrarre i giovani, invece, "collaboriamo attivamente con le scuole del territorio per accogliere i giovani più promettenti e offrire loro una formazione altamente qualificata". —lavoro/start-upwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Autore:

Data:

18 Aprile 2024