Traduci

THE WINNER IS…VIVA MAGENTA!

Pantone, l’azienda statunitense nata negli anni ’60 per la catalogazione e la grafica dei colori ha ideato una sorta di metodo dei colori dal nome: “Pantone Matching System” diventato, nel tempo, un sistema internazionale che assegna ad ogni colore un suo codice preciso. Tale sistema ha permesso alle aziende di comunicare a livello globale un colore in modo preciso senza infraintendimenti tra le parti. La svolta “fashion” arriva nel 2000 quando l’azienda, nel mese di dicembre, ha cominciato a decretare il colore dell’imminente anno nuovo e che influenzerà il mondo del design, del fashion, del beauty. Sono passate poche ore da quando Pantone ha decretato il colore del 2023: il Viva Magenta nome in codice 18-1750 TXC, un colore che ha al suo interno una mescolanza di rosso cremisi e di rosa violaceo che dà vita ad un colore saturo, freddo, con poca intensità che dona, ottimismo, dinamismo, coraggio, rinascita. Dopo anni bui per tutto il mondo l’azienda americana ha dichiarato: “è un colore nuovo per tutti, un colore non convenzionale per tempi non convenzionali, una nuova visione”. Il viva magenta ha anche una visione ecologista visto la sua appartenenza alla famiglia dei coloranti naturali poiché prende ispirazione dal rosso della cocciniglia. Da consulente d’immagine non posso concordare che il viva magenta sia un colore per tutti, anche se l’armocromia ci indica la strada per risplendere, ma non ci vieta di indossare i colori che ci piacciono anche se ci donano meno e non fanno parte della nostra palette. Fatta questa premesse il viva magenta è un colore che appartiene alla palette winter, perfetto per il sottogruppo deep, ma anche per le summer sottogruppo soft (che possono fare uno strappo al sottotono freddo indossando alcuni colori caldi, ma non brillanti) e le autunno sottogruppo deep (che possono fare uno strappo al sottotono caldo indossando alcuni colori freddi non troppo brillanti). Anche se le autunno deep hanno una palette colori dalle nuance calde la loro dominante è il valore scuro e il viva magenta non essendo particolarmente brillante con una connotazione borderline, non nettamente sbilanciata verso il tono freddo, è perfetto anche per loro.

cms_28552/foto_1.jpg

Per tutte le fashion addicted il viva magenta potrebbe essere una scelta cool e anticonvenzionale per la prossima nail art, per il prossimo rossetto da acquistare, ma anche per gli outfit in previsione delle imminenti feste uscendo fuori dai binari dell’oro, del rosso, del verde.

cms_28552/foto_2.jpg

L’outfit monocromatico sarà la “divisa” delle fashion addicted, ma anche in combo con l’arancio è davvero very, very cool, ma regala anche grandi soddisfazioni fashioniste con tutte le nuance dei rossi, dei rosa, in combo con il giallo, con il verde, con l’azzurro, con il blu royal e il blu elettrico, con il viola.

cms_28552/foto_3.jpg

Per le fashioniste meno addicted la soluzione potrebbe essere la combo con il nero (anche solo gli accessori in versione black possono rendere più “tranquillo” l’outfit), con il bianco in tutte le sue nuance, calde o fredde. Per tutte quelle che non si sentono particolarmente fashioniste anche un singolo accessorio può dare quel twist ai vostri outfit, soprattutto se siete delle black addicted o delle sostenitrici della corrente di pensiero dei colori passepartout et eternel come il beige, il sabbia, il blu, il grigio. Ora non vi resta che andare là fuori a caccia di capi ed accessori viva magenta per poi provare, sperimentare, osare, solo come noi, nelle cui vene scorre moda sappiamo fare.

Autore:

Data:

4 Dicembre 2022