Headlines

Traduci

TORNA L’APE ROSSA

A settembre, dal 12 al 16, torna il tradizionale appuntamento con L’APEROSSA, la manifestazione ideata promossa e organizzata dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS con il sostegno del Ministero della Cultura (Direzione Cinema e Audiovisivo) e in collaborazione con EUROMA2. Il progetto, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico biennale “Estate Romana 2023-2024” curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

Il piazzale della Centrale Montemartini, prospicente la sede dell’AAMOD, sarà animato ogni giorno da laboratori, passeggiate, visite guidate al Museo, live performance e proiezioni di opere audiovisive dedicate al riuso creativo della memoria d’archivio.

cms_31704/1.jpg

Un’iniziativa il cui titolo rimanda al cinemobile a tre ruote che già negli scorsi anni e in diversi quartieri della periferia urbana ha disseminato cultura – tra presentazioni di libri, workshop, concerti e visioni di documentari

Si comincerà il pomeriggio con i “Cinelab Kids”, laboratori indirizzati a ragazze e ragazzi dai 7 ai 14 anni per far loro conoscere, in maniera interattiva, i meccanismi della moviola e i processi di lavorazione della pellicola cinematografica.

Seguirà il format “Un giorno al museo”, in accordo con il Museo della Centrale Montemartini e con la guida di esperti dell’associazione Vita Romana, che propone a visite guidate gratuite al nell’ex centrale elettrica di Roma, affascinante non solo per l’arte antica che contiene, ma anche per il processo di riconversione della struttura, che conserva intatti molti elementi della sua architettura industriale.

Nel tardo pomeriggio, a cura dell’Associazione culturale Marmorata 169, si terranno invece passeggiate ed esplorazioni partecipate gratuite di circa un’ora a mezza nelle aree adiacenti al Gazometro, per favorire uno sguardo nuovo e più consapevole sul territorio, su come lo viviamo e sulle sue potenzialità di riutilizzo. Sono ammessi un massimo di 40 partecipanti, con prenotazione ai contatti della stessa associazione.

cms_31704/2_1694230896.jpg

I focus “UnArchive” di quest’anno, dedicati al riuso creativo del materiale d’archivio, offriranno in visione le recenti opere vincitrici del Premio Zavattini e della residenza “Suoni & Visioni”. L’iniziativa si aprirà con due appuntamenti speciali: il 12 settembre una serata per ricordare il regista documentarista Ugo Adilardi, ex presidente e fondamentale figura di riferimento per l’AAMOD; la seconda serata sarà invece dedicata al ricordo della giovane regista e collaboratrice dell’Archivio, Chiara Rigione.

Sempre all’insegna del riuso creativo è riservato il gran finale di ogni serata, tra sperimentazione artistica, musica e archivi: grandi interpreti italiani – da Peppe Servillo a Paolo Fresu, da Diana Tejera a Marcello Allulli, a Emiliano Torquati e a molti altri – si esibiranno dal vivo con composizioni inedite che interagiscono con i film d’archivio proiettati sul grande schermo.

La manifestazione è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Per “Cinelab Kids” e “Un giorno al museo” prenotare alla mail: eventi@aamod.it

Per le esplorazioni urbane prenotazione alla mail: marmorata169@gmail.com

Data:

9 Settembre 2023