Traduci

Tragedia a Udine: morto il calciatore Davide Astori

Nella giornata in cui tutti gli italiani erano impegnati ad accorrere alle urne in vista delle elezioni, intorno alle ore 12 è trapelata la notizia che ha sconvolto il mondo del calcio. Il difensore e capitano della Fiorentina Davide Astori è stato trovato morto nella sua camera, nell’albergo La di Moret, in cui alloggiava la squadra in vista della partita contro l’Udinese, che si sarebbe dovuta svolgere ieri alle 15. Infatti, secondo alcune fonti, il calciatore, che di solito era sempre molto puntuale, non sarebbe sceso a fare colazione con gli altri compagni di squadra. Uno dei preparatori sarebbe salito in camera e lo avrebbe trovato privo di vita.

“L’idea è che il giocatore sia deceduto per un arresto cardiocircolatorio per cause naturali, anche se è strano che succeda una cosa del genere a un professionista così monitorato senza segni premonitori”, queste le parole del procuratore capo di Udine sulle cause del decesso.

cms_8605/2.jpg

L’ultimo a vedere Astori sarebbe stato il portiere della squadra Marco Sportiello, che è stato interrogato per prassi dai carabinieri, insieme ad altri membri dello staff.

Alle ore 12.30, la salma del calciatore è stata portata all’obitorio di Udine. La squadra è ripartita per Firenze. Nel pomeriggio, invece, hanno raggiunto il Friuli i familiari della vittima. Astori lascia una bambina di due anni, Vittoria, e la compagna Francesca Fioretti.

cms_8605/3.jpg

La notizia ha scosso l’intera serie A, portando il Coni alla decisione di rinviare tutte le partite, partendo da Udinese-Fiorentina e passando per Genoa-Cagliari, primo match della domenica in programma alle 12.30. La scomparsa di Astori ha scosso in modo particolare l’ambiente del Cagliari, in cui lui ha giocato per ben 6 stagioni. Rinviato anche il derby milanese in programma ieri sera. Astori aveva superato tutta la trafila nelle giovanili del Milan, squadra che lo aveva lanciato nel mondo del calcio. Inoltre, il difensore vantava presenze anche in Champions con la maglia della Roma e in nazionale.

cms_8605/4.jpg

Da tutto il mondo del calcio è giunto il cordoglio alla sua famiglia, in modo particolare alla moglie e alla figlia. La notizia non ha sensibilizzato solo la stampa italiana, ma anche quella estera, con grandi testate sportive che hanno voluto omaggiare Astori. Tra queste, spiccano il Marca (Spagna), il Bild (Germania), L’Equipe(Francia) e il The Guardian (Inghilterra). Anche la Uefa ha rilasciato un messaggio per unirsi al dolore comune dell’ambiente calcistico. Una tragedia che per certi versi ricorda molto quanto accaduto nell’aprile 2012 al calciatore del Livorno Piermario Morosini, bergamasco proprio come Davide. La scomparsa di Astori si aggiunge alla lunga lista di morti improvvise di giovani calciatori.

cms_8605/5.jpg

Il rinvio delle partite della Serie A è stato un segnale forte per il calcio, a dimostrazione di quanto, a volte, certe tragedie valgano più di una semplice partita.

Data:

5 Marzo 2018