Traduci

Tronca: “A Roma applicare il meglio del modello Milano”

Non applicare tout court il modello Milano ad altre realtà ma prendere il meglio di questa esperienza per adattarlo a situazioni differenti. Così il prefetto di Milano Francesco Paolo Tronca, all’indomani della sua nomina a commissario prefettizio di Roma, rispondendo alle domande dei giornalisti, spiega come intende affrontare il nuovo incarico. Quanto alle nuove sfide, a cominciare dal Giubileo, il prefetto ha sottolineato che le affronterà con la stessa determinazione con cui ha finora lavorato ad Expo.

“Domani sarò a Roma per la notifica” dopo la nomina a commissario, “oggi chiudo Expo nei pieni poteri di prefetto”, ha aggiunto. Con il prefetto di Roma Franco Gabrielli sono in “perfetta sintonia”, ha poi assicurato, ricordando la collaborazione avuta con Gabrielli in diverse occasioni, tra le quali la vicenda della nave Concordia.

Parlando di Expo, Tronca ha detto: “All’estero non credevano che l’Italia potesse organizzarlo così”. “Rappresentanti stranieri e consoli personaggi stranieri non pensavano – ha precisato – che Milano, l’Italia, potesse realizzare in modo così perfetto un evento di questo tipo”. “Expo ha dimostrato che questo Paese è in grado di produrre dei livelli efficienza ed efficacia operativa altissimi e ne dobbiamo essere orgogliosi”, ha aggiunto Tronca.

BOSCHI: MODELLO EXPO PER RILANCIO CAPITALE – Il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi, parlando ad Arezzo, nella sede della prefettura, ad un convegno sulla legalità e la lotta alla corruzione, ha dichiarato: “Il successo del modello di Expo vogliamo che sia un modello anche per Roma e per il Giubileo. Vogliamo che il modello Expo per il Giubileo sia un’occasione di rilancio per Roma sotto tutti i punti di vista: ecco perché è stata fatta la scelta del prefetto di Milano come commissario per Roma”.

Autore:

Data:

1 Novembre 2015