Traduci

Trump contro Pentagono:”Guerre per fare felici industrie”(Altre News)

Trump contro Pentagono:”Guerre per fare felici industrie”

cms_18985/trump_bandiere_afp.jpg

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha attaccato i vertici del Pentagono, senza però specificarne i nomi, accusandoli di intraprendere guerre per aumentare i profitti dell’industria della difesa. “Non sto dicendo che i militari siano innamorati di me; i soldati lo sono, le persone più importanti del Pentagono probabilmente non lo sono perché non vogliono fare altro che combattere guerre in modo che tutte quelle meravigliose aziende che fabbricano bombe e aerei e tutto il resto siano felici”, ha detto ieri Trump in una conferenza stampa, ripresa dalla rete televisiva della Cnn.

La stessa Cnn ha sottolineato che le parole del presidente giungono dopo che diversi funzionari della Difesa hanno riferito alla rete che i rapporti tra Trump e il Pentagono sono tesi.

Inoltre, le parole di Trump fanno seguito alle rivelazioni secondo le quali il presidente Usa avrebbe definito “perdenti” e “idioti” i militari americani uccisi durante la seconda guerra mondiale e sepolti nel cimitero americano di Aisne-Marne, in Francia. Secondo un articolo di ’The Atlantic’, Trump decise di non visitare il cimitero dei soldati americani del 2018 perché temeva che la pioggia avrebbe rovinato la sua pettinatura: “Perché andare in quel cimitero? È pieno di perdenti”, avrebbe detto Trump ai suoi collaboratori. Dalla Casa Bianca hanno più volte smentito queste ricostruzioni.

Navalny esce dal coma farmacologico

cms_18985/AlexeiNavalny_Afp.jpg

Il dissidente russo Alexei Navalny è uscito dal coma indotto farmacologicamente e staccato dalla ventilazione meccanica. Ad annunciarlo è stato l’ospedale di Berlino ’Charité’ in cui l’oppositore russo è ricoverato dal 22 agosto per essere curato dall’avvelenamento da agente nervino. Le sue condizioni “sono migliorate” e Navalny risponde agli “stimoli verbali”, è stato reso noto. “E’ presto per stabilire quali saranno gli effetti a lungo termine del suo grave avvelenamento”.

“Oggi il Regno Unito ha convocato l’ambasciatore russo per manifestare la profonda preoccupazione per l’avvelenamento di Alexei Navalny” twitta il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab. “E’ completamente inaccettabile che sia usata un’arma chimica vietata e la Russia deve avviare un’indagine piena e trasparente”. Il ministro degli Esteri britannico esprime poi “sollievo nel sentire che Navalny è uscito dal coma, spero che le sue condizioni continuino a migliorare”.

Autore:

Data:

9 Settembre 2020