Traduci

UCRAINA, ATTACCO RUSSO SI ODESSA. COLPITA LA CATTEDRALE

“Nella notte appena trascorsa, le truppe russe hanno lanciato un altro massiccio attacco sul territorio della città di Odessa e della regione. Una persona è stata uccisa e 22 persone, tra cui quattro bambini, sono rimaste ferite a seguito del bombardamento nemico della città di Odessa”, ha scritto la polizia nazionale ucraina su Telegram.

cms_31282/1.jpg

Durante l’attacco missilistico notturno, i russi hanno colpito la regione di Odessa con almeno cinque tipi di missili: Kalibr, Oniks, Kh-22, Iskander-K, Iskander-M missili balistici.

“Una parte significativa dei missili è stata distrutta dalle forze di difesa aerea. Il resto ha causato la distruzione delle infrastrutture portuali, almeno sei edifici residenziali, compresi condomini. Decine di auto, facciate e tetti in molti edifici della città sono stati danneggiati, rotte le finestre. In una delle piazze centrali di Odessa, la cattedrale della Chiesa ortodossa ucraina (Patriarcato di Mosca) è stata danneggiata da un missile russo. Due monumenti architettonici sono stati danneggiati”, ha riferito il Comando operativo ’Sud’.

L’amministrazione cittadina ha reso noto tramite Telegram, secondo quanto riportato da ’The Kyiv Independent’, che la storica Cattedrale della Trasfigurazione ha riportato danni significativi. L’edificio è stato parzialmente distrutto e numerosi santuari ortodossi sono stati danneggiati. I soccorritori hanno estratto dalle macerie l’icona Kasperovskaya della Madre di Dio.

ZELENSKY

cms_31282/zelensky_bucha_afp.jpg“Missili contro città pacifiche, contro edifici residenziali, una cattedrale.

Non ci sono scuse per il male russo – ha dichiarato Zelensky – Come sempre il male perderà.

E ci sarà senz’altro una risposta ai terroristi russi per Odessa.

Sentiranno questa risposta. Tutti coloro che hanno sofferto per quest’ultimo attacco terroristico stanno ricevendo assistenza. Sono grato a tutti coloro che stanno aiutando le persone a Odessa.

Supereremo anche questa. Ripristineremo la pace. E per fare questo, dobbiamo sconfiggere il male russo”.

Data:

23 Luglio 2023